L’Italia come la Germania che portò al nazismo?

A molti non piacciono certe similitudini storiche, specialmente quando si evidenziano certe somiglianze molto scomode. Ancor di più quando le ideologie contrapposte sembri utilizzino le stesse tecniche per raggiungere degli obiettivi di sottomissione, spacciandoli per fini umanistico/sanitari. Così fece Hitler, che riuscì a convincere i tedeschi, ma anche al di fuori della Germania, delle sue scelte scellerate.

L’Italia sempre più verso lo scontro sociale?

La Lega sempre più verso il PD. Sembrerebbe sia bastata una telefonata del Super Mario a Salvini per convincere la Lega a votare a favore dell’obbligatorietà al passaporto vaccinale, rientrando così nel suo ruolo di sostenitore del governo insieme al PD. Il tradire ancora una volta I propri elettori, e asservirsi al PD avrà certamente delle ripercussioni notevoli su tutto l’elettorato che oramai lontano, non si riconosce in questa incredibile compagine governativa.

DIETRO LA PORTA

Si avvicina l’autunno e già si grida alla nuova pandemia, ma io credo che , in realtà, tutto questo sia diventato una sorta di salvacondotto per la mancanza di idee dei nostri politici, che ora devono affrontare le amministrative e la elezione del Capo dello Stato, per carità, non fraintendetemi, il virus c’è, e continua ad uccidere, ma non si “butta niente” in politica.

Autotrasporti: con il Green pass

si mettono a rischio migliaia di lavoratori e si favoriscono alcuni Armatori, rispetto ad altri? Autotrasporti: con il Green pass si mettono a rischio migliaia di lavoratori e si favoriscono alcuni Armatori, rispetto ad altri? Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa che la LAAIS ci ha inviato, per evidenziare dei gravissimi aspetti che l’introduzione del passaporto vaccinale, provoca nel settore degli Autotrasporti. Ecco il comunicato.