TAIWAN SARÀRIUNIFICATA ALLA CINA.

“L’obiettivo storico di completare la riunificazione alla madre patria deve essere raggiunto e sarà certamente raggiunto”. Senza mezzi termini, non lasciando certamente intravedere anche l’eventuale uso della forza. Parole che giungono dopo settimane di forti tensioni tra Pechino e Taipei, con sullo sfondo il confronto più ampio tra Cina e Stati Uniti.

Difesa: La norma blocca la nomina?

Ufficiali che sostengono che anche quando erano abbondantemente noti i rischi a cui andavano incontro i militari impegnati nelle missioni internazionali di pace, i vertici della Difesa, Cavo Dragone in testa, hanno lasciato le truppe esposte al pericolosissimo materiale causa di tumori.

LA CORSA PER IL QUIRINALE

Che sia una delle tante assurdità italiane, mi sembra evidente, se voto per un sindaco lo faccio per il mio bene e per quello del territorio, forse con le regionali ci avviciniamo di più alla concezione partitica, anche se giova ricordarlo, la regione si occupa di sanità sul territorio e mi sembra certamente importante che sia un voto di “competenza” e non politico .

L’Italia come la Germania che portò al nazismo?

A molti non piacciono certe similitudini storiche, specialmente quando si evidenziano certe somiglianze molto scomode. Ancor di più quando le ideologie contrapposte sembri utilizzino le stesse tecniche per raggiungere degli obiettivi di sottomissione, spacciandoli per fini umanistico/sanitari. Così fece Hitler, che riuscì a convincere i tedeschi, ma anche al di fuori della Germania, delle sue scelte scellerate.

Il Sindacato dov’è ?

il Sindacato dovrebbe essere la casa dei lavoratori, un’istituzione normata dalla stessa Costituzione e che proprio negli anni ‘70 , con lo Statuto dei Lavoratori il Sindacato è diventato l’indomabile fortezza in cui rinchiudersi qualora il padronato si scordasse il diritto di chi lavora.

L’Italia sempre più verso lo scontro sociale?

La Lega sempre più verso il PD. Sembrerebbe sia bastata una telefonata del Super Mario a Salvini per convincere la Lega a votare a favore dell’obbligatorietà al passaporto vaccinale, rientrando così nel suo ruolo di sostenitore del governo insieme al PD. Il tradire ancora una volta I propri elettori, e asservirsi al PD avrà certamente delle ripercussioni notevoli su tutto l’elettorato che oramai lontano, non si riconosce in questa incredibile compagine governativa.

DIETRO LA PORTA

Si avvicina l’autunno e già si grida alla nuova pandemia, ma io credo che , in realtà, tutto questo sia diventato una sorta di salvacondotto per la mancanza di idee dei nostri politici, che ora devono affrontare le amministrative e la elezione del Capo dello Stato, per carità, non fraintendetemi, il virus c’è, e continua ad uccidere, ma non si “butta niente” in politica.