La crisi economica e politica provoca il più grande esodo nella storia di Cuba

Il governo del presidente Miguel Diaz-Canel ha finora minimizzato la portata del malcontento, lamentando manipolazioni e sostegno da parte del governo degli Stati Uniti. Il ministro degli Esteri, Bruno Rodríguez Parrilla, ha detto che fino a oggi si sono verificati “disordini di scala limitata”, alimentati da “coloro che stanno approfittando delle difficoltà provocate dall’embargo” economico imposto a Cuba dagli Usa da oltre 60 anni.

Nel Lazio quanti detenuti definitivi hanno avuto un colloquio con il proprio magistrato di sorveglianza?

E’ ha il coraggio di esprimere pubblicamente le sue idee e i sentimenti di chi esercita una delle funzioni più importanti riconosciute da uno stato democratico.
Per Semeraro; “Quando sei magistrato dell’Esecuzione e gestisci le varie vicende carcerarie e detentive, non hai a che fare solo con un detenuto ma innanzitutto con una persona.