fbpx
2.6 C
Rome
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Roma è degradata, ma attrae “immigrati”

Nel caso di una metropoli come Roma un elemento di attrattività è sicuramente legato alle caratteristiche del mercato del lavoro, la domanda di manodopera straniera nel settore dell’assistenza alle famiglie e della cura agli anziani e nel terziario di basso livello è stato probabilmente un elemento catalizzatore.

Must read

Il caos della capitale d’Italia, ha raggiunto oramai un punto di non ritorno, a Roma è sempre più emergenza degrado.

Il Giubileo è alle porte, ma la sua mala gestione, porta la città ciclicamente sull’orlo del collasso, facendo crollare il suo prestigio,  classi dirigenti di livello non adeguato  hanno portato la città a una situazione da Medioevo: una decadenza  che dura oramai da secoli.

Persone che si lavano nelle fontane, che fanno i bisogni in strada,  occupano i monumenti, bivaccano nelle vie, sui marciapiedi e su giacigli di fortuna tra sporcizia e sudiciume.

Non esistono a Roma strisce pedonali che non siano anche un parcheggio abusivo, e la doppia fila nei parcheggi è oramai molto diffusa, molte strade e piazze sembrano garage.

Il cosiddetto “degrado di Roma” è negli ultimi anni è finito molte volte sulla prima pagina del New York Times, che incita periodicamente i propri lettori a testimoniare la propria esperienza in questa città, e la questione diventa di dominio mondiale, Roma caput mundi.

Il periodico americano, elenca alcuni dei problemi che affliggono la città eterna, dai “sacchi dell’immondizia lasciati in un angolo di strada, sventrati dai gabbiani”, fino alle “buche in strada, l’erba che cresce tra i sampietrini”.

Sembra la descrizione di qualche periferia abbandonata, invece è l’immagine quotidiana  del centro storico della Capitale nelle zone che vanno dall’esterno della stazione Termini, piazza dei Cinquecento ed Esquilino.

Sembra che il suo degrado non interessi alla politica che non ha mai dotato la città di un ordinamento adeguato a una capitale europea.

Roma ha bisogno di un “riassetto” di strade, arredo urbano, trasporti, e di rendere fruibile il proprio fiume.

Tra i punti di debolezza anche la mancata creazione della città-regione,

Per non parlare del principale problema della capitale che è rappresentato dalla gestione e smaltimento dei rifiuti, e dal traffico caotico e lento.

Roma attrae nuova popolazione ,malgrado il “degrado Capitale”.

Nel caso di una metropoli come Roma un elemento di attrattività è sicuramente legato alle caratteristiche del mercato del lavoro, la domanda di manodopera straniera nel settore dell’assistenza alle famiglie e della cura agli anziani e nel terziario di basso livello è stato probabilmente un elemento catalizzatore.

Roma ha evidenziato una tenuta delle immigrazioni straniere superiore a quanto avvenuto nel resto del paese,

Al di là delle facili ironie sullo stato delle strade nella capitale , abbandonate al degrado e  ad incuria, da parte di una classe politica irresponsabile e incapace, abile solamente a stanziare soldi dedicati al business dell’immigrazione.

In conclusione il mio grido di allarme è rivolto al Nuovo Governo Meloni, che come affermato dal Ministro Francesco Lollobrigida, vuole conferire alla Capitale, lo status di Città Capitale, il famoso status speciale, che permetta di cominciare a lavorare, in favore della Nostra splendida città , che non merita un trattamento simile.

 

 

 

 

 

 

 

- Advertisement -spot_img

More articles

Rispondi

- Advertisement -spot_img

Latest article

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: