fbpx
-17.6 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023

Cosa sono l’orientamento e la crescita personale?

Crescita e orientamento personale, infatti, possono aiutarci a definire le nostre mete in tutti gli ambiti della vita, personale, sociale e professionale, e ad affrontare tutte le sfide che si presentano, imparando dagli errori, e a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Must read

 DR.SSA OTIAKY CHONG

La vita non smette di insegnarci qualcosa giorno dopo giorno.

La capacità di imparare da quello che ci succede e di essere aperti sempre a nuove esperienze si denomina “crescita personale”.

Questa caratteristica ci permette di vivere in un processo costante di apprendimento e di migliorare la nostra qualità di vita.

Spesso, in questo percorso può essere utile l’orientamento personale di uno psicologo che aiuta la persona ad affrontare le decisioni principali che riguardano la sua vita.

Non dimentichiamo che si tratta di un percorso di introspezione e di conoscenza dei propri punti di forza ma anche delle proprie criticità, tale da rendere le persone più sicure ed autonome di muoversi in maniera consapevole e funzionale.

Come si relazionano l’orientamento e la crescita personale con la psicologia?

Orientamento e crescita personale sono strettamente legati alla psicologia.

I percorsi terapeutici, infatti, non hanno solamente l’obiettivo di ridurre o superare determinati disturbi psicologici come ansia, depressione o disturbi psicosomatici ma anche di aiutare il paziente a migliorare il proprio benessere psico-fisico.

Questo obiettivo, infatti, si può raggiungere imparando ad affrontare le sfide della vita e ad apprendere dalle esperienze che si presentano durante il percorso.

Quali sono gli ambiti di lavoro principali dell’orientamento e della crescita personale?

La crescita e l’orientamento personale sono legati a tutti gli aspetti della vita di ciascun individuo.

Questi concetti sono strettamente collegati al concetto di autorealizzazione, ossia la capacità di raggiungere i nostri obiettivi utilizzando le nostre potenzialità.

Crescita e orientamento personale, infatti, possono aiutarci a definire le nostre mete in tutti gli ambiti della vita, personale, sociale e professionale, e ad affrontare tutte le sfide che si presentano, imparando dagli errori, e a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Quali sono le tecniche utilizzate nell’orientamento e nella crescita personale?

Quando affrontiamo il nostro percorso di crescita personale e di orientamento personale, possiamo utilizzare diverse tecniche e consigli per poter migliorare il nostro benessere psico-fisico:

  • uscire dalla zona di comfort;
  • non procrastinare;
  • conoscere le proprie potenzialità;
  • conosci i tuoi obiettivi;
  • accetta e impara dai tuoi errori;
  • prendere in considerazione tutte le opzioni e i percorsi;
  • sviluppare nuove abilità a livello sociale, personale e professionale.

Come ti possono aiutare l’orientamento e la crescita personale nella tua vita professionale?

La crescita e l’orientamento personale possono aiutare a sviluppare al meglio tutti gli ambiti della vita di ogni individuo.

Ovviamente, ciò comprende anche la sfera professionale.

Crescere vuol dire acquisire tutti gli strumenti per poter affrontare tutte le sfide della vita, comprese quelle lavorative.

L’orientamento personale, inoltre, ci aiuta ad acquisire la fiducia in se stessi che serve per poter raggiungere i propri obiettivi professionali.

Il successo in ambito lavorativo, infatti, è causa e conseguenza della nostra crescita personale.

Come lottare contro i pensieri negativi od ossessivi?

Per poter continuare a crescere a livello personale è fondamentale poter tenere a bada i pensieri negativi e ossessivi, ad esempio attraverso un percorso di orientamento personale.

Per lottare contro i pensieri che ci portano a essere negativi:

  • accetta e conosci i pensieri negativi;
  • iscriviti a un corso di meditazione o di mindfulness;
  • analizza i problemi da un altro punto di vista;
  • rimanda i pensieri negativi e ossessivi a un altro momento;
  • utilizza mezz’ora del tuo tempo per questi pensieri e poi mettili da parte;
  • sposta la tua attenzione su altre attività.

@dottoressachong
- Advertisement -spot_img

More articles

Rispondi

- Advertisement -spot_img

Latest article

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: