fbpx
-17.6 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023

Roma violenta

Un bollettino di guerra che inizia il 17 novembre scorso, poco piu’ di un mese fa.

Must read

8 Omicidi e un sequestro lampo: il bilancio degli ultimi 40 giorni.

A dare il via alla scia di sangue è stato, lo scorso 17 novembre, l’omicidio di tre prostitute in un’ora.

Le storie di violenza si sono andate moltiplicando negli ultimi giorni ,poco piu’ di un mese fa, Giandavide De Pau – conosciuto per essere l’autista personale di Michele Senese, uccide tre prostitute.

Qualche giorno dopo , quattro donne vengono uccise in un gazebo, di un bar della borgata Fidene, mentre era in corso una riunione di condominio.

Un sequestro lampo a Roma Nord

Si tratta di un 20enne: Danilo Valeri, figlio di Maurizio, anni 46, gambizzato a maggio scorso nel corso di un regolamento di conti maturato nell’ambito del narcotraffico e del racket delle occupazioni delle case popolari.

La polizia indaga e la Capitale resta con il fiato sospeso per ore.

Fino a sera quando, una nota della Questura, spiega che il giovane sta bene ed e’ stato ritrovato.

Nella notte tra il 22 e il 23 dicembre, a poco piu’ di 24 dalla vigilia di Natale, un altro omicidio scuote la Capitale: un uomo – Nazzareno Paolo Teti, 52 anni, originario di Vibo Valentia, viene assassinato da un albanese con un fendente alla gola.

Uno scenario da far west quello che si sta delineando nella Capitale, e ricorda molto il film: Roma violenta , un film di genere drammatico del 1975, diretto da Franco Martinelli, con Attilio Duse e Giuliano Esperati.

Una città diventata oramai simile a Città del Messico, a Caracas, o altre megalopoli del terzo mondo dove la vita umana non ha più valore, e si vive in un ambiente insicuro .

 

 

 

 

 

 

- Advertisement -spot_img

More articles

Rispondi

- Advertisement -spot_img

Latest article

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: