2.2 C
Rome
mercoledì, Novembre 30, 2022

DIPLOMATICI OMBRA

Il trafficante d'armi. Il tesoriere dei terroristi. Il riciclatore di narco-dollari. Lo stupratore seriale. L'oligarca con una rete personale di spie russe. Il ladro di antichità. Il trafficante di visti. E tanti altri protagonisti di storie criminali, intrighi politici, scandali economici. Rispetto ai comuni cittadini, hanno un titolo in più: la carica di console onorario. Uno status che garantisce una speciale protezione internazionale: una forma di immunità diplomatica.

Must read

Finanzieri del terrorismo, trafficanti di armi e trafficanti di droga accusati tra centinaia di diplomatici canaglia, rivela un’indagine globale

I tesorieri di Hezbollah, gli oligarchi sanzionati, i riciclatori di soldi mafiosi.

E poi truffatori, criminali, spie di regimi autoritari.

Il trafficante d’armi. Il tesoriere dei terroristi. Il riciclatore di narco-dollari. Lo stupratore seriale.

L’oligarca con una rete personale di spie russe.

Il ladro di antichità. Il trafficante di visti.

E tanti altri protagonisti di storie criminali, intrighi politici, scandali economici.

Rispetto ai comuni cittadini, hanno un titolo in più: la carica di console onorario. Uno status che garantisce una speciale protezione internazionale: una forma di immunità diplomatica.

Tutti con cariche consolari.

Un’inchiesta internazionale mostra i nomi di oltre 500 impresentabili: privati che rappresentano Stati e non si possono intercettare o perquisire

Dopo essere atterrato nella capitale del Ghana, il broker internazionale di armi che si faceva chiamare “Excellence” ha salutato i suoi acquirenti all’hotel Golden Tulip e ha proposto una vendita segreta: milioni di dollari in missili e granate da usare contro le forze americane.

“Chi altro sa che sono con Hezbollah?” chiese Faouzi Jaber mentre calava la notte sull’hotel a quattro stelle con una scultura a grandezza naturale di una giraffa nella hall.

Jaber, che rappresentava un agente di alto livello dell’organizzazione terroristica sostenuta dall’Iran, si offrì di addolcire l’accordo.

Aiuterebbe gli acquirenti a ottenere posizioni ambite come diplomatici speciali – noti come consoli onorari – che possono viaggiare facilmente attraverso gli aeroporti e trasportare i loro bagagli senza il controllo delle forze dell’ordine.

“Ti nominerò console nel tuo paese”, disse Jaber.

“Tutti i tuoi amici saranno consoli perché quando viaggeremo…”

Il suo socio interviene: “Avrai un lasciapassare diplomatico”.

L’offerta segreta di Jaber nell’autunno del 2012, registrata dagli investigatori federali, prometteva protezione attraverso un programma internazionale poco conosciuto che offre a paesi grandi e piccoli la possibilità di arruolare privati ​​cittadini per servire come diplomatici volontari in tutto il mondo.

Fondato secoli fa, il sistema del console onorario era inteso come un’ancora di salvezza per i paesi che non potevano permettersi ambasciate straniere, ma da allora si è ampliato fino a diventare un pilastro delle relazioni internazionali, abbracciato dalla maggioranza dei governi del mondo.

A differenza degli ambasciatori e di altri emissari professionisti, i consoli lavorano dai loro paesi d’origine, attingendo a legami e influenza per promuovere gli interessi dei governi stranieri che li nominano.

In cambio, i consoli ottengono l’ingresso nel nobile mondo della diplomazia e ricevono alcune delle stesse protezioni e vantaggi offerti ai diplomatici di carriera.

In base a un trattato internazionale, i loro archivi e la loro corrispondenza non possono essere sequestrati.

Le loro “borse” consolari – borse, scatole e container di qualsiasi peso e dimensione – sono protette dalle perquisizioni.

Il titolo e lo swag, che possono includere carte d’identità speciali, passaporti e targhe, porte aperte nell’industria e nella politica.

Ma gli incaricati corrotti, violenti e pericolosi, compresi quelli accusati di aiutare i regimi terroristici, hanno trasformato un sistema inteso a sfruttare la generosità di cittadini onesti in una pericolosa forma di diplomazia canaglia che minaccia lo stato di diritto in tutto il mondo.

I consoli onorari hanno lo scopo di promuovere i legami tra i paesi.

Ma criminali e altri accusati di sfruttare la posizione si sono infiltrati nelle loro fila.

 

 

 

- Advertisement -spot_img

More articles

Rispondi

- Advertisement -spot_img

Latest article

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: