7.8 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022

È iniziato il processo contro lo scrittore Roberto Saviano

Must read

 

 

ROBERTO SAVIANO

Il giornalista, che è sotto protezione della polizia a causa delle minacce della mafia, due anni fa ha criticato l’attuale primo ministro per la sua posizione contro i migranti.

Se condannato per diffamazione, rischia di essere condannato fino a tre anni di carcere.

Il caso risale al dicembre 2020, quando Saviano commentò in una trasmissione televisiva la morte di un neonato guineano di sei mesi durante un naufragio e arrivò a puntare il dito contro la Meloni per l’uso politico del fenomeno migratorio che fa di solito…

“Posso solo dire alla Meloni e (Matteo) Salvini: bastardi! Come possono fare una cosa del genere?” 

Saviano si è lamentato del programma.

Chi scrive si riferiva al bambino, Joseph, uno dei 111 migranti soccorsi dalla nave di soccorso Open Arms , morto prima che potesse ricevere cure mediche.

A scatenare lo sdegno di Saviano sono state le dichiarazioni della Meloni, che nel 2019 aveva detto che le navi delle Ong umanitarie che soccorrono i migranti “dovrebbero affondare”, mentre Salvini, ministro dell’Interno quell’anno, aveva disposto il blocco dell’ingresso in Italia di quei barconi carichi. con persone dopo giorni alla deriva.

un crimine controverso

Le organizzazioni che difendono la libertà di stampa e di espressione , tra cui PEN International , hanno chiesto alla Meloni di ritirare la denuncia.

“Continuare con questa azione giudiziaria invia un messaggio allarmante a tutti i giornalisti e scrittori del Paese, che smetteranno di parlare liberamente per paura di rappresaglie”, ha denunciato PEN, organizzazione internazionale di giornalisti e scrittori.

L’ autore , che è sotto la protezione della polizia da quando ha pubblicato ‘Gomorra’ (2006) a causa delle minacce della mafia, la considera solo un’altra intimidazione.

“Intimidire uno per intimidirne cento”

L’udienza è durata pochi minuti e il processo è stato aggiornato al 12 dicembre: fuori dall’aula in solidarietà allo scrittore molte personalità della cultura e dello spettacolo. “Credo di avere il record di giornalista, personalità, individuo più processato da questo governo”, dice lui.

Smentita l’ipotesi del ritiro della querela da parte dell’avvocato della premier

- Advertisement -spot_img

More articles

Rispondi

- Advertisement -spot_img

Latest article

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: