GUALTIERI CONCEDE SPAZI PUBBLICI MA DIMENTICA REGOLE E DIVIETI

0
9

La concessione con atto della Citta metropolitana della Sala Umberto, un teatro di Roma Capitale in gestione a una società privata, per ospitare un convegno di tre giorni con la spesa di circa 10 mila euro a carico delle casse pubbliche, è in contrasto con le norme vigenti.

La Città metropolitana ricoprirebbe nella vicenda un ruolo di ‘coorganizzazione’, ma di fatto paga le associazioni che organizzano l’evento.

L’esatto contrario di quanto avviene seguendo le norme: se le sale non sono in uso gratuito, allora sono le associazioni che promuovono la manifestazione a pagare, non certo gli enti pubblici sperperando soldi tirati fuori dalle tasche dei cittadini.

Siamo di fronte ad un altro grave episodio dell’arrogante e vergognoso governo della Capitale della sua Città metropolitana guidate dal Sindaco Gualtieri”.

Ne dà notizia il consigliere Fabrizio Santori, capogruppo della Lega in Campidoglio.

“Solo qualche giorno fa alla Lega è stata inspiegabilmente negata la Sala capitolina del Carroccio per un convegno sulla famiglia, prendendo a pretesto motivazioni senza senso, dettate solo dall’incapacità di certa sinistra di dialogare e tollerare posizioni diverse dalle proprie, dimenticando che il Campidoglio è la casa di tutti I romani, non soltanto di quelli che appartengono a certi schieramenti.

Così non fa il Sindaco di milioni di cittadini, uomo delle istituzioni che dovrebbe evitare di perdere tempo a fare favori agli amici, e occuparsi invece delle mille emergenze quotidiane che bloccano la città”, conclude Santori.

 

file:///C:/Users/broke/Dropbox/PC/Downloads/Determina_BIOLGHINI__3253_04_11_2022_SUP0002.pdf

 

Rispondi