“GUALTIERI REGALA LE RESIDENZE A TUTTI GLI ABUSIVI, LA LEGA DICE NO”

0
8

“La Direttiva n.1 del 2022 contiene delle belle frasette come ‘dignità del persone’ o “meritevoli di tutela’, e qualche locuzione in burocratese che non distraggono dal reale contenuto di questo assurdo provvedimento voluto dal Pd al governo di Roma Capitale.

La deroga all’articolo 5 del decreto Lupi, firmata dalla coppia Gentiloni che all’epoca con il suo governo modificò la legge aggiungendo il comma incriminato e completata ora dal sindaco Gualtieri, consentirà a tutti gli illegali, clandestini e furbetti di ottenere la residenza e l’allaccio ai servizi: costi che naturalmente andranno a carico dei romani.

E a corollario apre la via grande per l’ottenimento di una casa prima degli altri in graduatoria anche da anni. No. La Lega non ci sta e darà battaglia.

Non si risolvono I problemi abitativi e le difficoltà sociali ed economiche di alcune fasce di popolazione, quelle sì davvero meritevoli di tutela che invece vengono nuovamente calpestate, facendo regali ai soliti amici degli amici dei movimenti della casa.

Un altro insulto a chi attende da anni una casa, uno schiaffo alla legge e al più elementare senso di giustizia e legalità.

Gualtieri sotto scacco dell’estrema sinistra riveda un provvedimento che riteniamo peraltro troppo generico nel dispositivo infrangendo quel senso di peculiarità tipica dei commi che derogano la legge per questo stiamo valutando di impugnare la Direttiva”:

Lo dichiarano in una nota congiunta I consiglieri del Gruppo Lega Salvini Premier Fabrizio Santori e Davide Bordoni in merito al provvedimento firmato dal Sindaco che autorizza a Roma la deroga all’articolo 5 del decreto Lupi, legge 47/2014.

Rispondi