SICUREZZA, SANTORI (LEGA): “PIU’ CONTROLLI IN CITTA’ E ALLE FRONTIERE”

0
4

“Le condizioni di sicurezza a Roma peggiorano, i timori di cittadini e commercianti crescono ogni giorno ma gli interventi continuano a essere insufficienti a fronteggiare la massa di persone, soprattutto stranieri, che approdano nella Capitale e finiscono con il vivere di espedienti o di criminalità.

La presenza di forze dell’ordine sul territorio deve aumentare.

La Lega chiede da tempo pattuglioni interforze con l’Esercito, accordi con la vigilanza privata, più telecamere: ma non basta.

È necessario presidiare le frontiere e bloccare gli sbarchi per evitare che i centri di accoglienza sovraffollati continuino a fare da stazioni di posta per dare il via trasferimenti sommari e affrettati in tutta Italia, Roma in testa.

Basta fabbriche di clandestini traghettati ogni giorno sulle nostre coste dalle Ong.

Dal centro alla periferia la situazione non è più sopportabile e la città affonda in un degrado senza fine che mescola immondizia e ipocrisia, insicurezza degrado, cocktail evidentemente tra i preferiti nei salotti della sinistra”.

Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega in Campidoglio, commentando l’allarme sulla sicurezza lanciato dall’Associazione Ristoranti Centro Storico di Roma.

Rispondi