Si è innescata una specie di apocalisse. Prevalga l’umanità – di Arturo Di Mascio

0
5

Partiamo dal presupposto che la mia esternazione non nasce da un bicchiere di troppo, sono astemio, o da un fungo allucinogeno, non mangio nemmeno quelli normali.

Ma ho analizzato tante informazioni degli ultimi 30 anni e ho dedotto quello che scriverò di seguito. Ma non ho l’esclusiva, perché anche altri pensatori più o meno l’hanno dedotto.

Partiamo dalla “pandemia”:

Ormai è risaputo che la pandemia ha causato perdite a famiglie e imprese troppo grandi da cui è esplosa la povertà: “Covid, con la pandemia povertà in aumento”; “Covid e crisi, mai così tanta povertà assoluta in Italia: oltre 5 milioni e mezzo di persone”; “Più poveri a causa del Covid, mai così tanti dal 2005”; solo per citare qualche titolo.

Comunque cosa che si è rivelata simile quasi in tutto il mondo.

Per non parlare delle campagne vaccinali, che hanno fatto si che tutti potessero essere comunque schedati e controllati e usati come cavie di laboratorio, oltre che un giro plurimiliardario per alcune case farmaceutiche che hanno interessi in più settori commerciali come le imprese che fabbricano armi e tecnologia.

Quando sembrava ci fosse una leggera ripresa, e di nuovo riaffiorava la speranza di ricominciare è arrivata una guerra strana e per molti inaspettata.

Intanto grossi gruppi, durante la pandemia hanno fatto razzia di proprietà, imprese, specie nel settore turistico alberghiero, approfittando dello stato di crisi di quest’ultimo.

Oppure sono intervenuti i “grandi usurai autorizzati”, con sistemi bancari contorti che strozzano le imprese e i privati cittadini.

E poi la guerra:.

Ed ecco che da qualche mese è in corso, da parte delle potenze mondiali, un crudele piano per orchestrare una guerra con l’intenzione di ridurre la popolazione mondiale.

Questa cosa, perdonatemi l’azzardo, mi fa pensare che i nemici, in realtà non sono poi cosi nemici, perché sembra che a rimetterci sono il popolo e le piccole e medie imprese, ma si prospettano grandi guadagni per i grossi gruppi industriali e lobby bancarie dietro i conflitti.

Essi provocheranno l’odio tra le nazioni.

Temo che come in un film, arriveranno a uccidere dei governanti mondiali mediante l’assassinio e restringeranno la libertà delle persone costringendole a fare affidamento sulla loro dittatura diretta o indiretta per gestire poi il business della ricostruzione.

Immaginate la ricostruzione della martoriata Ucraina, il tanto lavoro che porterà anche ai ceti più bassi, che poi vorranno ricomprare casa, auto etc. e quindi ricominciando a lavorare da dipendenti o da liberi professionisti, faranno mutui e prestiti per ricominciare una vita “normale”.

La logica non fa una piega.

Le guerre sono spesso causate dagli usurai del potere, perché si creano debiti che poi vanno pagati dal popolo con gli interessi, e intanto si vendono armi per uccidere e medicine per curare i feriti e gli eventuali danni che fanno le armi chimiche.

Voglio aggiungere una cosa, che sembra non c’entri con questo che ho appena detto, ma cammina in parallelo e non è una coincidenza, è una cosa voluta, e studiata.

Stanno cercando di inculcarci nella mente che l’anormale è normale, cioè la natura ha creato l’uomo e la donna, da cui prende forma la famiglia e nascono figli.

Questi vogliono farci credere che non è vero, che non è detto, che non è normale se l’accoppiamento fosse diverso e i figli si producono in laboratorio.

Direi idea diabolica. Ma questo porta sempre più a “dividi et impera”.

Dobbiamo far sì che non devono arrivare a controllare la nostra mente o il nostro credo attraverso la loro insistenza nel voler introdurre delle leggi concepite per distruggere le famiglie.

Sembra che sia in atto un grande impegno a dividere le famiglie incoraggiando la separazione, inclusa la promozione del divorzio, la libertà sessuale e religiosa.

Non pretendo di essere io l’oracolo, ma lasciatemi esprimere questo mio sofferto pensiero.

E finchè potrò, nel mio piccolo aiutare chi ne ha bisogno, ma vorrei davvero che capissero e si fermassero quelle anime perdute e ingannate, che non hanno alcuna idea di cosa significheranno, le loro azioni, per il futuro del mondo e degli stessi loro frutti di vita che hanno generato.

E se questo è il piano delle famiglie componenti il NWO (Rotschild, Herzog, Bilderberg, Gates, etc.), è un piano che non ha in sé la creazione di un mondo migliore per l’umanità.
Ci sono sicuramente altri modi più umani per ridurre la popolazione e creare nuova economia, magari incentivando la green economy e la sostenibilità aziendale, non è necessario uccidere per vivere.
E poi i bambini non devono soffrire, che male hanno fatto?

Arturo Di Mascio

 

Rispondi