New York Times ; L’Italia gira a destra, allarmando l’Ue

0
6

Giorgia Meloni è pronta a diventare la prima leader nazionalista di estrema destra in Italia dai tempi di Mussolini, dopo che una coalizione di destra guidata dal suo partito post-fascista, i Fratelli d’Italia, ha dominato le elezioni nazionali .

La vittoria, che la renderebbe la prima donna primo ministro del Paese, ha fatto tremare Washington e l’Europa, dove l’establishment è preoccupato per una nuova inclinazione a destra .

L’impatto economico della pandemia di coronavirus e della guerra in Ucraina, con l’elevato debito nazionale e l’aumento dell’inflazione, ha profondamente danneggiato i partiti centristi in tutto il continente.

L’appello di nazionalisti e populisti resta forte e si sta diffondendo.

Questo mese in Svezia, un tempo bastione della politica nordica liberale, i Democratici svedesi di estrema destra sono diventati il ​​secondo partito più grande e il più grande in quella che dovrebbe essere una coalizione di destra.

Ora anche l’Italia si è allontanata dal mainstream europeo.

Se la Meloni si unisse ai leader populisti ed euroscettici di Ungheria e Polonia all’interno dell’UE, potrebbe minare ulteriormente il consenso del blocco.

Un analista ha affermato che un tale sviluppo sarebbe “l’incubo di Bruxelles”.

La guerra: Meloni ha sostenuto l’Ucraina nella guerra contro la Russia.

Ma l’opinione popolare italiana è tradizionalmente solidale con Mosca.

Se i costi economici aumentano, potrebbe adottare un approccio diverso dal suo predecessore filo-NATO, Mario Draghi.

.

Rispondi