Le truppe ucraine iniziano una controffensiva su larga scala a Kherson

Il 27 luglio il ponte Antonovski sul fiume Dnepr, situato alla periferia della città di Kherson, ha dovuto essere 
chiuso al traffico dopo essere stato bombardato la notte prima dalle truppe ucraine nell’ambito di una controffensiva per recuperare l’intera regione che è stato fatto aspettare un mese.

La maggior parte dei ponti chiave è fuori servizio, il che ostacola la fornitura di armi pesanti russe alla regione occupata, hanno aggiunto fonti ucraine

L’esercito ucraino ha annunciato lunedì di essere riuscito a sfondare le linee di difesa russe nella regione di Kherson.

truppe Kajovka
truppe a Kajovka

 I rappresentanti del gruppo operativo delle truppe Kajovka, nome che prende dalla cittadina situata sulla sponda sinistra del fiume Dnepr e al centro della regione di Kherson , hanno pubblicato sulla propria pagina Facebook un video, in cui un militare apparentemente russo con il faccia sanguinaria assicura che le truppe ucraine “hanno rotto la prima linea di difesa (…) stanno attaccando con tutto quello che hanno, carri armati, aerei, artiglieria…”.

 La registrazione sarebbe stata trovata sul cellulare del soldato russo, di cui non è stata data alcuna informazione sul luogo in cui si trovava, se fosse riuscito a fuggire, se fosse stato arrestato o ucciso.

La stessa fonte militare ucraina sosteneva che, durante i combattimenti, il 109° reggimento dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (DNR) doveva ” abbandonare le proprie posizioni così come i paracadutisti russi che gli stavano dando appoggio”.

 La pubblicazione “Gromadske” ha sottolineato che le informazioni sull’avanzata e il ritiro del reggimento 109 sono state confermate da tre delle sue fonti in diverse unità dell’esercito ucraino nel sud del paese.

Rispondi