L’Ucraina presto lancerà grande una controffensiva

De Ficchy Giovanni

La Controffensiva punta a liberare tutti i territori occupati dai Russi

Ammonterebbero a 40.070 i soldati della Russia morti in guerra dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio.

Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente.

I russi avrebbero abbandonato la città di Kherson in seguito a un attacco ucraino su un ponte strategico della zona.

Lo hanno annunciato le autorità di Kiev.

Il ponte è stato colpito da una raffica di razzi dalle forze di Kiev che sembrano voler intensificare le operazioni per isolare la città.

Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 40.070 uomini, 1.738 carri armati, 3.971 mezzi corazzati, 883 sistemi d’artiglieria, 258 lanciarazzi multipli, 117 sistemi di difesa antiaerea.

Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 222 aerei, 190 elicotteri, 2.847 autoveicoli, 15 unità navali e 726 droni.

La Tetra Pack abbandona la Russia

Dopo 62 anni di operazioni nel Paese, Tetra Pak lascia la Russia e vende la produzione a un rivenditore locale.

Secondo l’azienda multinazionale che produce sistemi integrati per il trattamento e il confezionamento di alimenti, sono state le sanzioni economiche imposte dall’Ue alla Russia, dopo l’invasione dell’Ucraina, a rendere impossibile il commercio con Mosca, si legge in un comunicato riportato dal quotidiano locale Sydsvenskan.

«L’effetto cumulativo delle restrizioni delle esportazioni verso la Russia ha portato a una catena di forniture insostenibile, che ha portato l’azienda a non avere alternative che quella di lasciare il Paese», 

Rispondi