Biden vuole più spesa inflazionistica

joe biden
Joe Biden

Dopo aver schiacciato i guadagni degli americani normali con uno spreco di soldi, i democratici vogliono ancora più tasse e sprechi.

Nel marzo del 2021, dopo che trilioni di dollari erano già stati spesi per i soccorsi per il COVID (il governo ha speso i tuoi soldi per risolvere il problema creato dal governo), Joe Biden e i suoi amici democratici al Congresso hanno dovuto affrontare un altro boondoggle da 1,9 trilioni di dollari chiamato American Rescue Plan.

 “Salvare.” Pffft.

 Inondare l’economia con più liquidità per alimentare la domanda durante un periodo di offerta limitata ha avuto un risultato prevedibile: inflazione dilagante.

Ma non da temere! 

I democratici hanno una soluzione: più spesa pubblica e tasse più alte per l’avvio.

Il rapporto sull’inflazione di ieri era pessimo.

 Davvero pessimo : inflazione del 9,1%, e questo è solo il numero del titolo anno su anno.

Il confronto dei prezzi da quando Biden è entrato in carica e ha immediatamente deciso di far deragliare deliberatamente la ripresa di Donald Trump è probabilmente più vicino al 15% in più su tutta la linea. 

I prezzi della benzina da soli sono circa il doppio di quelli del 20 gennaio 2021 e solo dopo essere scesi di 40 centesimi. 

Questo è il prezzo della guerra: non quello di Vladimir Putin sull’Ucraina, ma quello di Joe Biden sui combustibili fossili.

L’inflazione è già una tassa, soprattutto sui lavoratori.

La retribuzione oraria reale è scesa del 4,8% da gennaio 2021, la peggiore dagli anni ’70.

La stessa inflazione che Biden ha ripetutamente definito “transitoria” l’anno scorso è stata tutt’altro che.

 Ecco un viaggio nella memoria, iniziato il mese dopo che Biden è entrato in carica:

febbraio 1,7%
marzo 2,6% (piano di salvataggio americano firmato l’11 marzo)
aprile 4,2%
maggio 4,99%
giugno 5,4%
luglio 5,4%
agosto 5,3%
settembre 5,4%
ottobre 6,2%
novembre 6,8%
dicembre 7%
gennaio 7,4%
febbraio 7,8% (Putin invade Ucraina)
marzo 8,5%
aprile 8,2%
maggio 8,6%
giugno 9,1%

Biden ora afferma che il numero di giugno è già “obsoleto “. 

Per favore.

I democratici (con troppo aiuto dai repubblicani nel 2020) hanno creato questo problema chiudendo l’economia e poi rubando ai tuoi nipoti per finanziare il debito per riprendersi da quello shock.

 Ancora una volta, le interruzioni della catena di approvvigionamento insieme a una domanda fortemente sovvenzionata hanno prodotto prezzi molto più alti. 

I democratici vogliono insaponarsi, risciacquare e ripetere.

“Quello che stiamo facendo è tagliare i costi per i consumatori”, ha affermato il senatore democratico dell’Oregon Ron Wyden in merito al loro disegno di legge di riconciliazione che fa parte di Build Back Better con marchi diversi.

“Ciò ha un vero impatto anti-inflazionistico, riducendo le spese mediche, riducendo i costi energetici, ripagando il debito”.

Parte del piano a cui fa riferimento è evitare l’ aumento vertiginoso dei premi ObamaCare prima delle elezioni. 

Sai, quell’altro disastro economico creato dal governo.

La democratica del Massachusetts Elizabeth Warren ha suonato lo stesso ritornello: “Quando i problemi vengono pagati, ciò non significa che più dollari siano stati pompati nell’economia.

 E quando i ricchi devono pagare le tasse per aiutare a finanziare programmi che aiutano le persone ad andare al lavoro, ciò mette più lavoratori nell’economia, più produttività e questo fa abbassare i prezzi, non aumentare”.

È vero l’esatto contrario, come abbiamo già sostenuto. 

Il democratico del West Virginia Joe Manchin è d’accordo con noi. 

“Non importa quali aspirazioni di spesa possano avere alcuni al Congresso”, ha detto Manchin, “è chiaro a chiunque visiti un negozio di alimentari o una stazione di servizio che non possiamo aggiungere altro carburante a questo fuoco di inflazione”.

Diamine, anche Mitt Romney lo capisce: “Ogni volta che spendi più soldi, crei più domanda e questo fa salire i prezzi. 

Quindi, se escono con un conto che spende più soldi, sarà inflazionistico”.

I repubblicani si oppongono a una maggiore spesa e stanno suonando l’allarme che parte del piano dei Democratici è un grande aumento delle tasse che colpirà duramente le piccole imprese. 

“Sono a porte chiuse a giocare con quello che potrebbe ammontare al più grande aumento delle tasse nella storia americana”, ha avvertito il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell.

 “Nascosto dentro ci sono esattamente il tipo di idee radicali che le famiglie lavoratrici meno possono permettersi in questo momento: vogliono un enorme aumento delle tasse sulle piccole imprese”.

I democratici affermano che questo è solo assicurarsi che i “ricchi” paghino la loro “quota equa”, ma gli scaglioni fiscali più alti colpiscono più duramente i proprietari di piccole imprese perché sono i meno in grado di sfruttare le agevolazioni fiscali.

Forse aiuterebbe i giocatori dell’amministrazione Biden a gestire meglio l’economia se attingessero ai loro vasti background commerciali. 

Che cosa dici? Oh, praticamente nessun giocatore dell’amministrazione Biden ha esperienza nel mondo degli affari.

Dopo aver valutato i curriculum di 68 funzionari dell’amministrazione, gli economisti Stephen Moore e Jon Decker hanno identificato il problema: “L’esperienza commerciale media degli incaricati Biden è di soli 2,4 anni”. 

Circa il 62% di loro ha “praticamente nessuna esperienza di lavoro”, incluso lo stesso Big Guy ( Biden) e la sua fidata spalla, Kamala Harris.

Sì, ma sono del colore giusto o dell’identità di genere?

In breve, le persone che prendono le decisioni economiche chiave in realtà non sanno nemmeno come funzionano le cose.

Lo scorso luglio, Biden ha detto: “Non conosco nessuno che sia preoccupato per l’inflazione”.

Ora sappiamo perché, e non c’è da stupirsi che le cose siano andate così male.

Rispondi