Strage negli Usa 6 morti e 20 feriti  

DE FICCHY GIOVANNI

 Nuova sparatoria negli Stati Uniti e stavolta la strage insanguina il 4 luglio, il Giorno dell’Indipendenza, forse la festa nazionale più sentita in Usa.

Sei persone sono rimaste uccise e una ventina ferite.

Robert “Bobby” Crimo III,

Robert “Bobby” Crimo III, il 22enne arrestato poche ore dopo

La polizia lo ha fermato mentre si trovava alla guida della sua auto nella zona di Lake Forest, a nord della metropoli dell’Illinois, ed è stato subito portato in centrale per essere interrogato.

ll giovane killer, che una pagina di IMDb descrive come “rapper, cantante, cantautore, attore e regista di Chicago”, scriveva in una delle sue creazioni: “Le mie azioni saranno valorose. So cosa fare. È il mio destino”

La sua figura, peraltro abbastanza presente sui social network, resta per ora ancora nebulosa. I video collegati a quel nome online, alcuni dei quali presentano il volto di Crimo, mostrano immagini inquietanti e violente, per esempio l’animazione del profilo di un uomo con una lunga pistola e persone ferite.

«È stato spaventoso, non ho mai visto nulla di simile in tutta la mia vita. Persone terrorizzate e ricoperte di sangue», ha raccontato un terzo testimone.

Rispondi