El Salvador perde metà del suo investimento in Bitcoin

De Ficchy Giovanni

l presidente di El Salvador, Nayib Bukele, è un grande fratello di criptovalute e ha investito molto in Bitcoin.

 E quando dico che ha investito in Bitcoin, intendo che i contribuenti salvadoregni hanno investito in Bitcoin perché è il denaro di cui ha usato per acquistare Bitcoin.

Al 14 giugno 2022, gli investimenti in Bitcoin di El Salvador valgono circa la metà di quanto pagato da Bukele. 

El Salvador ha distribuito più di $ 60.300 per Bitcoin nell’ottobre 2021 quando Buekele ha “comprato il calo” e ha acquisito 420 Bitcoin, il prezzo più alto pagato per Bitcoin. Il minimo è stato solo il mese scorso,

il 9 maggio, quando Bukele ha acquisito 500 Bitcoin per oltre $ 30.700 ciascuno.

Il prezzo attuale di Bitcoin è di circa $ 23.000 e continua a scendere. Ciò significa che a partire da ora, ad ogni acquisto è stato un perdente.

 Non è stato effettuato un solo acquisto al di sotto del valore attuale.

Il paese di El Salvador detiene attualmente 2.301 Bitcoin, per un valore di circa 53 milioni di dollari al momento della pubblicazione. 

Questo è circa il 50 percento dei 105,6 milioni di dollari investiti da Bukele.

Il mercato delle criptovalute è crollato nell’ultimo mese e mezzo, afflitto da una serie di eventi come il fallimento della stablecoin Terra e l’insolvenza di un importante prestatore di DeFi, Celsius . 

Fondamentalmente, chiunque abbia scoperto Bitcoin negli ultimi 18 mesi e abbia deciso di investire (vedi: il pubblico mainstream) è attualmente sott’acqua.

Questa ovviamente non è una buona notizia per El Salvador, un paese che stava già affrontando turbolenze finanziarie. 

Bukele è andato all-in su Bitcoin, proteggendo le sue scommesse e persino lavorando per rendere El Salvador il primo paese al mondo ad accettare Bitcoin come moneta a corso legale nel settembre 2021. 

Incredibilmente, Bitcoin non ha risolto i problemi di El Salvador. 

Bukele, che è stato descritto come un autoritario dai suoi critici, ha ancora dovuto affrontare i problemi che deve affrontare il suo paese, come un’ondata di criminalità violenta che ha portato Bukele a incarcerare il 2%  della popolazione adulta di El Salvador. 

Inoltre, ha dovuto fare i conti con le proteste , che sono state un contraccolpo delle leggi sui Bitcoin che ha contribuito a creare.

Il calo del mercato delle criptovalute non ha cambiato nemmeno la mente di Bukele su Bitcoin. 

Bukele aveva pianificato di emettere “vulcano bond” per raccogliere fondi , che sarebbero stati utilizzati per creare una “città Bitcoin“. 

Tuttavia, le obbligazioni, che avrebbero dovuto essere lanciate a marzo, sono state da allora posticipate a causa delle attuali condizioni del mercato delle criptovalute. 

Ora, è vero che Bukele non avrà tecnicamente perso nulla finché non venderà. 

Forse se continua a trattenersi , recupereranno un po’ dei soldi che ha perso. 

Ma il tempo non è dalla parte di El Salvador. 

Grazie in parte a questi esperimenti Bitcoin falliti, El Salvador sembra che potrebbe essere predefinito .

Previsioni Terribili per il Bitcoin

Secondo gli analisti la discesa del Bitcoin potrebbe non essere terminata: dopo i dati di venerdì, peggiori del previsto, sull’inflazione americana, gli occhi dei mercati sono puntati sulla riunione della Federal Reserve di mercoledì e giovedì, dove potrebbe essere in gioco un rialzo dei tassi di interesse anche di 75 punti base.

“Le cripto restano alla mercé della Fed e strettamente correlate al Nasdaq e agli altri asset di rischio”,

ha detto Antoni Trenchev della piattaforma Nexo all’agenzia Bloomberg: “Siamo arrivati a sentire previsioni sul Bitcoin a 15mila dollari o anche sotto i 10mila, il che dice molto sul tipo di scenario macro che le monete virtuali stanno affrontando per la prima volta, oltre ai livelli di paura”.

La lezione apparente è che, sorprendentemente, scommettere i soldi dei contribuenti su investimenti crittografici altamente speculativi non è un buon modo per gestire un paese.

Rispondi