Salvini si incontrava di nascosto con l’ambasciatore di Mosca per scavalcare Draghi

capuano e salvini

Matteo Salvini e il suo misterioso consulente per la politica estera Antonio Capuano hanno incontrato ben quattro volte l’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov.

Tra metà marzo e la terza settimana di maggio.

Incontri che ci sono stati confermati sia da ambienti vicini al leghista sia dalla diplomazia di Mosca.

Questa volta è fin troppo facile sparare su un politico, che ha dimostrato nuovamente di non essere all’altezza del ruolo , nella sua mente chissà quali risultati sarebbe riuscito ad ottenere, ma il Premier Draghi ha scoperto tutto.

Il Consulente di Salvini

Antonio Capuano che da quando ha conosciuto il segretario del Carroccio gli ha promesso di consegnarli le chiavi della diplomazia mondiale, e finora in politica estera ha raccolto solamente una figuraccia in Polonia, con il famoso sindaco, che gli ha sbattuto in faccia la maglietta con l’effige del tiranno Putin.

figuraccia di salvini in polonia
Famosa figuraccia del Capitano

Ed ora questa serie di incontri segreti per preparare il viaggio a Mosca, quindi si comprende ora perchè il Copasir voglia chiedere a Franco Gabrielli un chiarimento proprio su di lui, Capuano, il nuovo sherpa del leader del Carroccio.

avvocato ed ex deputato di Forza Italia, ma anche esperto di politica estera e consulente di ambasciate. con Matteo Salvini, collabora “a titolo gratuito”,

Una sorta di spin doctor, un nuovo Morisi, finora non valido diciamo .

Salvini è sempre più imbarazzante, infantile mi sembra l’aggettivo adatto, se il ” Capitano” fà una mossa giusta, io sono il primo a dargliene atto, ma se come questa volta, commette un ‘altra stupidaggine, anche se fà parte del Centro destra, io lo farò sempre presente, e questo vale naturalmente per tutti i politici.

De Ficchy Giovanni

Rispondi