La “Guerra asimmetrica” della Russia

0
53
DOTTRINA GERASIMOV
Gerasimov

La dottrina Gerasimov,

Il Generale Russo, oggi Capo di Stato Maggiore della Federazione Russa in un saggio , illustra la sua dottrina;

Prevede un sistema di guerra così chiamata ibrida, la guerra e la pace non sono più stati ben definiti come era nel passato, le regole della guerra sono cambiate quindi non si dichiarano più, e le dichiarazioni formali di guerra non si fanno più , viviamo così in uno stato di perenne tensione, con una alternanza di crisi che si risolvono e successivamente riesplodono , i metodi non militari, per raggiungere i “propri obiettivi” oggi sono divenuti più importanti delle armi vere e proprie.

Dal 2012 abbiamo assistito , al dispiegarsi proprio di questa dottrina, le misure attive servono per influenzare le opinioni pubbliche dei paesi nemici, Gerasimov ha disegnato questa dottrina , con il fine di “riguadagnare” le posizioni perdute dalla Unione Sovietica, dopo la caduta del muro di Berlino e il conseguente disfacimento dell’impero

La Russia dal 2013 ha cominciato a finanziare partiti politici , filo -russi in Georgia , Estonia e Lituania, questi partiti hanno vinto le elezioni politiche, poichè fortemente finanziati dal Cremlino-

Il Finanziamento della Brexit

Messa a punto questa strategia, la Russia ha cominciato a mettere nel mirino proprio il mondo occidentale che considera ” nemico” poichè si oppone proprio al disegno revanscista dei Russi, quindi ha cominciato a finanziare , spie hackers, bot warriers, e tutti coloro che potevano condizionare l’opinione pubblica, sia nel Regno Unito, sia nel resto del “Mondo Occidentale”.

In questa ottica il contributo dei Russi nel referendum della Brexit ha avuto un ruolo importante.

Finanziamento dei Partiti dei Movimenti politici Anti UE e Anti Nato

Tale finanziamento non ha quale obiettivo che vincano le elezioni, gli uni oppure gli altri, ma ha quale obbiettivo principale quello di creare Caos, seminare zizzania e odio, in maniera che chi vince, non ha la capacità di governare tranquillamente poichè, queste forze di opposizione appunto scatenano la guerra asimetrica, e rendono molto deboli le nostre “democrazie”.

Anche nel nostro attuale parlamento molte forze sono state elette su una piattaforma anti Ue , anti Nato e euroscettica, non c’è bisogno credo che citi i vari esempi poichè sono alla luce del sole, un grande partito ha anche un accordo ufficiale con il partito di Putin, altri raccolgono le istanze varie di rivolta della società .

Finanziamenti verso associazioni e movimenti fintamente pacifisti con l’obbietivo di far uscire i paesi dalla Nato, come ad esempio i “Partigiani della Pace”.

Vengono pagati e finanziati anche giornalisti e intellettuali, è di pochi giorni fà l’allarme lanciato dal Nostro Copasir, circa le infiltrazioni dei servizi segreti russi, in parole povere si tratta di aizzare le persone non preparate, e mal informate contro la Nato, contro le istituzioni Comunitarie, contro la scienza, con il fine di creare Caos.

La bomba profughi

Altra modalità di guerra asimmetrica è la così detta ” bomba profughi”, è appunto ciò che stiamo vedendo in questi mesi di guerra milioni di profughi che fuggono verso i nostri paesi, e questo ha una capacità destabilizzante per le Nostre economie che si trovano a dover fronteggiare un spesa improvvisa di mantenimento di milioni di persone.

Anche la strategia No Euro, No Vax, pro Putin.

Si tratta sempre delle stesse centrali di disinformazione, che cercano di far raggiungere un livello di caos e di conflitto permanente nei paesi considerati “nemici”, tutto ciò che impedisce il ritorno alla Unione Europea, e confligge con gli interessi della Russia, sono considerati nemici.

Quindi gli strumenti di questa tecnica sono gli uomini d’affari, giornalisti, spie, politici, che aiutati dalle “fake news” .

Quindi la Guerra asimmetrica è in corso oramai da almeno dieci anni, e l’invasione dell’Ucraina, non è che una azione conseguente.

E guarda caso fino a quel momento la guerra non convenzionale, stava ottenendo risultati migliori, di quelli ottenuti nel campo della guerra convenzionale.

De Ficchy Giovanni





DIRETTA Guerra Russia-Ucraina, le news di oggi 26 aprile sulla crisi

Rispondi