L’intelligence britannica e statunitense affermano che Putin ha sottovalutato la resistenza ucraina

0
42

Il portavoce del Pentagono John Kirby 

Mosca non ha saputo prendere Kiev, di fronte all’instancabile resistenza degli ucraini, armati dai paesi occidentali.

i progressi della Russia nella regione del Donbass sono rallentati a causa del tempo o di problemi come il terreno o il fango.

“Quello che stiamo vedendo ora è un focus su una specie di gioco più piccolo, su città e villaggi più piccoli, ha detto Il portavoce del Pentagono John Kirby .

Questo è un terreno che gli ucraini conoscono straordinariamente bene”, ha dettagliato, esprimendo che c’è “grande resistenza ucraina” sui diversi fronti della regione.

Mariupol , un porto del sud-est sotto il controllo quasi totale della Russia, i militari ucraini trincerati nelle enormi acciaierie Azovstal hanno detto che non capitoleranno.

L’ultimo rapporto dell’intelligence britannica afferma che il piano di invasione della Russia era molto probabilmente basato sul presupposto errato che avrebbe incontrato una resistenza limitata e sarebbe stato in grado di circondare rapidamente città strategiche.

Questa ipotesi ha portato le forze russe a tentare di condurre la fase iniziale dell’operazione con un approccio leggero e preciso volto a ottenere una rapida vittoria a costi minimi. 

Questo errore di calcolo ha portato a perdite insostenibili e una successiva riduzione del focus operativo della Russia, ha riferito The Guardian.

Militari Russi

l’agenzia di intelligence, cyber e sicurezza del Regno Unito.

Fleming avrebbe rivelato che alcuni militari di Mosca avrebbero sabotato il proprio equipaggiamento e si sarebbero rifiutati di eseguire alcuni ordini.

Secondo l’intelligence britannica, infatti, i soldati russi sarebbero a corto di armi e morale.

Per Jeremy Fleming, il presidente russo avrebbe commesso un errore di calcolo strategico nel lanciare l’invasione dell’Ucraina. 

Il leader del Cremlino avrebbe infatti sottostimato la forza della resistenza ucraina, la risposta dell’occidente e l’effettiva capacità di riportare sul terreno una vittoria rapida. 

Secondo i servizi di intelligence britannica, il morale delle truppe russe sarebbe a terra e alcuni soldati si rifiuterebbero di eseguire gli ordini.

De Ficchy Giovanni

Rispondi