Tentato omicidio a Roma

Una lite in famiglia è finita nel sangue , accoltellato al torace e al collo dal figlio della sua compagna.

Un romano di 51 anni portato in ospedale in gravi condizioni e tutt’ora ricoverato nel reparto di rianimazione del policlinico di Tor Vergata

Ciampino, un comune dell’interland romano , molto conosciuto per essere la sede del secondo aereoporto romano,

I Carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo, hanno ricevuto la segnalazione di una violenta lite in un appartamento di una palazzina di via Carducci, entrati, hanno rinvenuto un uomo – romano di 51 anni – privo di sensi, steso sul pavimento, con gravi ferite da taglio al torace, e con un braccio sanguinante,

L’intervento dei sanitari del 118, che sono stati attivati immediatamente , ha consentito il trasporto del ferito , al Policlinico di Tor Vergata, dove è tuttora ricoverato in gravi condizioni, fortunatamente non in pericolo di vita, nel reparto di rianimazione.

I militari della tenenza dei Carabinieri di Ciampino, hanno dovuto cercare in tutti i modi di entrare nell’appartamento poichè il figlio della compagna, romano di 23 noto alle forze dell’ordine cercava di impedire l’ingresso ai miloitari.

Sopralluogo e ritrovamento di droga

Nel corso delle attività di sopralluogo scattate sul posto dopo il grave fatto congiuntamente con i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo di Frascati, hanno rinvenuto e sequestrato un coltello da cucina con lama di 11 cm con tracce di sangue e 30 g di marijuana, custodito insieme a materiale per la suddivisione in singole dosi.

Il ragazzo arrestato – da ritenersi presunto innocente fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile – è stato arrestato e portato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Velletri.

DE FICCHY GIOVANNI

Rispondi