In Italia sempre più anziani “truffati” è emergenza

0
17

Giovanni De Ficchy

Coppia di anziani truffati

 I numeri raccontano con cruda efficacia quello che diventando un fenomeno pericolosamente diffuso, è emergenza, decine di anziani indifesi truffati in tutta Italia dalle organizzazioni criminali.

Ci sono truffatori che, presentandosi come maghi o santoni, promettono di risolvere per lo più problemi di salute in cambio di molto denaro, in genere, sono eleganti, cordiali e rassicuranti ma, soprattutto, hanno una caratteristica specifica: parlano molto allo scopo di confondere.

Truffatori arrestati

Spesso fingono di essere stati mandati da un parente o da un conoscente, altre volte possono presentarsi presso le abitazioni, in tuta da lavoro, in uniforme e mostrare un tesserino oppure possono fermare il malcapitato di turno per strada offrendosi di accompagnarlo alla posta o in banca con l’unico intento di reperire informazioni utili.

Quello dell’incidente fantasma, in particolare, sembra essere il preferito dalla banda di malfattori che ha preso di mira si qualificavano spesso come appartenenti alle forze dell’ordine o avvocati, fanno finta che un congiunto, privo della copertura assicurativa, sia rimasto coinvolto in un incidente, e chiedono una somma di denaro per riparare al finto danno provocato dal finto parente in questione.

Dalla «truffa del pacco» al finto operaio del gas.

Cosa fare ?

Agli anziani diamo questi consigli ;

  • non aprire a sconosciuti;
  • fate lasciare la corrispondenza sullo zerbino o nella cassetta della posta senza consegne dirette;
  • fate molta attenzione a chi dice di essere un tecnico (di luce, gas, acqua, telefono), può essere un truffatore;
  • Nell’eventualità si intuisca di essere di fronte ad un potenziale raggiro si deve richiedere l’immediato intervento delle forze dell’ordine .

De Ficchy Giovanni

Rispondi