Elon Musk sfida Putin a combattere:

0
6

Kadirov, alleato della Russia e del dittatore ceceno, ha raccomandato al magnate di allenarsi se vuole avere qualche opzione contro il leader

Kadirov

L’invasione dell’Ucraina ha spinto molte grandi aziende tecnologiche a intraprendere un’azione dura contro la Russia nelle ultime settimane . E tra i dirigenti che li dirigono, non c’è dubbio che Elon Musk ( sì, ancora Elon Musk ) è tra quelli che stanno facendo più movimenti a favore della causa del Paese governato da Zelensky .

 Il magnate, che dall’inizio dell’invasione ha inviato kit dal suo sistema Internet satellitare Starlink nel paese invaso per evitare problemi su Internet, ha ora utilizzato il suo account Twitter per sfidare direttamente il presidente russo Vladimir Putin, a una lotta per il futuro dell’Ucraina .

“Con la presente sfido Vladimir Putin a combattere (corpo a corpo).

Il premio è l’Ucraina”, ha detto Musk attraverso il social network dell’uccello, chiarendo che era “completamente serio”. Successivamente, il magnate è andato direttamente al conto del Cremlino con l’obiettivo di fare più pressione: “Accetti questa lotta?”

Al momento, non c’è stata una risposta diretta da Mosca.

 Sì, ha risposto il capo dell’agenzia spaziale russa, Dmitry Rogozin , riferendosi a Musk come “diavoletto” e “debole”. 

Il tycoon non ha perso l’occasione e ha ribadito il suo interesse a combattere con un nuovo messaggio: «Vedo che sei un negoziatore duro! Ok, puoi avere il 10% in più di denaro dal pagamento dell’evento».

Ramzan Kadirov , alleato di Putin e dittatore della Repubblica cecena , è stato un altro che ha contattato Musk, in questo caso tramite Telegram , per fargli capire che non aveva alcuna possibilità di sconfiggere il presidente Putin in duello unico.

Kadyrov ha sottolineato che il sovrano russo, “un politico e stratega mondiale, che ispira soggezione in Occidente e negli Stati Uniti”, “sembrerebbe un antisportivo per battere un avversario così debole, morbido e flaccido”. 

Allo stesso modo, ha raccomandato al dirigente, che ha definito in modo sprezzante ” Elona “, di migliorare la sua forma fisica se voleva davvero affrontare la sfida, per la quale ha raccomandato, tra l’altro, di allenarsi al Cechen Akhmat Fight Palestra Club. .

Infine, Musk ha risposto al messaggio di Kadyrov chiarendo di non voler avere un vantaggio troppo grande se la lotta si fosse svolta: «Grazie per l’offerta, ma una formazione così eccellente mi darebbe troppo vantaggio . 

Se hai paura di combattere, acconsentirò a usare solo la mia mano sinistra e non sono nemmeno mancino.

 Elona”.

De Ficchy Giovanni

Rispondi