Il Texas spedisce i clandestini a Washington

0
3

Abbott ha svelato uno straordinario piano che ha suscitato un’ondata di shock nella comunità dei diritti dell’immigrazione: 

Prendi questi clandestini e cacciali .

Questo sembrava essere il messaggio inviato ieri dal governatore del Texas Greg Abbott a Joe Biden e alla sua amministrazione per le frontiere aperte, quando Abbott ha dichiarato durante una conferenza stampa che gli immigrati illegali rilasciati nel suo stato verranno invece impacchettati e spediti nella capitale della nazione , sia in autobus che in volo charter.

Il governatore del Texas Greg Abbott

Per aiutare i funzionari locali le cui comunità sono sopraffatte da orde di immigrati illegali che vengono lasciati dall’amministrazione Biden“, ha affermato Abbott , “il Texas fornisce autobus charter per inviare questi immigrati illegali a Washington, DC, li stiamo inviando al Campidoglio degli Stati Uniti, dove l’amministrazione Biden sarà in grado di rispondere più immediatamente ai bisogni delle persone a cui stanno permettendo di attraversare il nostro confine”.

A prima vista, abbiamo pensato, bene per il Texas e bene per il governatore Abbott .

 Ma, come ha successivamente osservato il Texas Tribune , l’ufficio di Abbott ha chiarito che il programma è completamente volontario e applicabile solo a coloro che erano già stati elaborati e rilasciati dal Dipartimento per la sicurezza interna.

È un espediente“, ha affermato il rappresentante statale Matt Schaefer, un autodefinito “conservatore amante della libertà”.

Dato il titolo muscoloso della pressa di ieri, vediamo il punto di Schaefer. 

Tuttavia, il messaggio che Abbott sta inviando è meglio di un promemoria con parole rigorose e molto meglio di una semplice scrollata di spalle.

 Il tenente del Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas Chris Olivarez ha preso le difese di Abbott:

Il governatore è stato molto chiaro ieri quando ha fatto quell’annuncio, e questo è solo un esempio di forte leadership non solo difendendo i texani nelle forze dell’ordine, ma anche prendendo posizione contro il governo federale inviando un chiaro messaggio che lo stato del Texas ha tolleranza zero e non tollereremo più il rilascio di massa di immigrati illegali nelle comunità di confine perché mette a dura prova le risorse. …

Dietro quell’annuncio c’è per alleviare parte della tensione su … la comunità di confine locale, ma soprattutto per i nostri partner federali – la pattuglia di frontiera degli Stati Uniti perché sono così sopraffatti in questo momento e le strutture di elaborazione sono al completo. 

Ecco perché stai assistendo al rilascio di massa di immigrati illegali nelle comunità di confine.

Confronta questo messaggio sensato con quello del Texas Tribune e del resto dei media statali aperti ai confini, che hanno definito l’annuncio di Abbott “un piano straordinario che ha suscitato un’ondata di shock attraverso la comunità dei diritti dell’immigrazione [illegale]”.

I richiedenti asilo sono scesi da un autobus lo scorso agosto di fronte al Catholic Charities Humanitarian Respite Center di McAllen

Ci chiediamo: a quali “diritti” hanno diritto gli immigrati clandestini quando fanno irruzione nel nostro Paese, oltre ad essere trattati umanamente?

Ieri il nostro Nate Jackson ha avvertito che la situazione al confine sta per peggiorare ulteriormente. 

Abbott è chiaramente d’accordo. 

Oltre ai suoi trasporti turistici a Washington, ha anche promesso il blocco delle barche e il potenziamento delle ispezioni dei veicoli ai punti di ingresso.

 Tuttavia, i posti di blocco del suo stato vengono sopraffatti e le condizioni peggioreranno solo con la recente revoca da parte dell’amministrazione Biden del Titolo 42, un ordine di salute pubblica dell’era Trump che ha concesso alla Border Patrol il potere di espellere immediatamente gli immigrati illegali sotto gli auspici di combattere la diffusione del COVID-19.

Alla luce di tutto questo, chi sano di mente può biasimare il governatore?

De Ficchy Giovanni

Rispondi