La Germania prende il controllo della filiale della compagnia energetica russa Gazprom nel suo territorio

0
36

Il ministro dell’Economia e del Clima ha motivato la decisione adducendo rapporti giuridici poco chiari e violazione delle norme sull’informazione

Lunedì il ministero dell’Economia tedesco ha ordinato all’Agenzia federale di rete di assumere il controllo fiduciario di Gazprom Germania , la filiale tedesca del colosso energetico russo. Il ministro dell’Economia e del Clima, il verde Robert Habeck , ha motivato la decisione adducendo rapporti giuridici poco chiari e una violazione delle norme sull’informazione. 

Come svela il settimanale tedesco ‘Der Spiegel’, Gazprom ha già provato nei giorni scorsi a riallocare azioni della sua controllata berlinese per un valore di 226 milioni di euro e trasferirli a un’organizzazione con sede a San Pietroburgo, come misura preventiva per evitare la nazionalizzazione da parte delle autorità tedesche e dopo che il quotidiano tedesco sul salmone ‘Handelsbaltt‘ ha annunciato che il ministero dell’Economia stava studiando un possibile esproprio.

Seguendo questa strategia, Gazprom ha annunciato venerdì scorso che avrebbe abbandonato la sua partecipazione in Gazprom Germania GmnH, così come tutte le sue attività, inclusa Gazprom Marketing & Trading Ltd.

“Riteniamo che solo lo studio dell’esproprio sia inaccettabile “, ha lamentato il portavoce quello stesso giorno, del Cremlino Dmitri Peskow di Mosca, “sarebbe una grave violazione del diritto internazionale e di tutte le norme e leggi immaginabili”.

GAZPROM AZIENDA ENERGETICA RUSSA GPP IMPIANTO LAVORAZIONE GAS AMUR

Ruolo chiave

Gazprom Germania svolge un ruolo chiave nel mercato del gas tedesco. Oltre allo stoccaggio, le aree di attività dell’azienda comprendono la commercializzazione e il trasporto di gas naturale , che la Germania continua ad acquistare dalla Russia per un valore di 200 milioni di euro al giorno nonostante il governo stia sostituendo il gas il più rapidamente possibile. altri fornitori.

 Il Ministero dell’Economia non solo accusa Gazprom Germania di utilizzare tatticamente i suoi impianti di stoccaggio del gas per esacerbare la situazione del collo di bottiglia , ma sospetta che abbia sfruttato la sua posizione privilegiata nel mercato per favorire un aumento dei prezzi del gas.

Secondo Habeck, il ministero ha emesso un ordine legale basato sulla legge sul commercio estero. L’Agenzia federale di rete sarà temporaneamente un fiduciario di Gazprom Germania, che servirà a proteggere la sicurezza e l’ordine pubblico , nonché a mantenere la sicurezza dell’approvvigionamento. “Il passaggio è assolutamente necessario“, ha affermato Habeck, che ha assicurato che la sicurezza dell’approvvigionamento sia attualmente garantita.

L’Agenzia Federale Redesha ha spiegato dal canto suo che durante un periodo transitorio assumerà la funzione di azionista fiduciario e, quindi, potrà garantire un’adeguata gestione . 

“Siamo consapevoli della responsabilità della fornitura sicura di gas che questo compito comporta”, ha spiegato il suo presidente, Klaus Müller, “il nostro obiettivo sarà che Gazprom Germania sia gestita nell’interesse della Germania e dell’Europa. 

Vogliamo adottare tutte le misure necessarie per continuare a garantire la sicurezza dell’approvvigionamento. A questo proposito, l’attività di Gazprom Germania e delle sue sussidiarie deve continuare in maniera controllata”.

Insieme a Gazprom, anche la compagnia petrolifera russa Rosneft è sotto forte pressione sul suolo tedesco , a causa delle sanzioni contro la Russia, ed è un altro degli obiettivi di studio del ministero dell’Economia tedesco.

De Ficchy Giovanni

Rispondi