El Salvador ; Stato d’emergenza

0
48

Regime di eccezione in vigore per combattere le bande

Il decreto, valido nei prossimi 30 giorni, limita gli assembramenti e consente gli arresti senza un mandato.

Tra le bande criminali più note del Paese ci sono la Mara Salvatrucha e la Barrio-18, che contano circa 70mila affiliati.

La polizia avvisa: “Non ci tireremo indietro”

 E proprio nelle ultime ore la polizia e l’esercito hanno arrestato diversi capi della della Mara Salvatrucha (MS-13), nota banda criminale. Insieme alla Barrio-18, spiega Il Post, contano circa 70mila affiliati in tutto El Salvador. Sono dediti – tra le altre attività – a omicidi, estorsioni, traffico di droga e armi.

Un'ondata di violenza tra gang che non si vedeva da anni, con 62 morti in un solo giorno, ha portato il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, a chiedere ed ottenere dal Parlamento la proclamazione dello stato d'emergenza nel Paese. A renderlo noto è la stessa Assemblea legistlativa.
Un’ondata di violenza tra gang che non si vedeva da anni, con 62 morti in un solo giorno, ha portato il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, a chiedere ed ottenere dal Parlamento la proclamazione dello stato d’emergenza nel Paese. A renderlo noto è la stessa Assemblea legistlativa.

Con la validità del regime emergenziale approvato ieri mattina dall’Assemblea legislativa su richiesta del Presidente della Repubblica, Nayib Bukele, le istituzioni di Pubblica Sicurezza dispongono degli strumenti e dei meccanismi legali per ristabilire l’ordine e il controllo del territorio, ha riferito la Segreteria Stampa Ufficio di Presidenza attraverso un comunicato.

Secondo il rapporto, visto l’aumento degli omicidi nel Paese, il governo del presidente Nayib Bukele ha stabilito il regime di emergenza per contrastare le azioni delle cosche e salvaguardare la vita della popolazione.

Il decreto approvato nella quarta sessione plenaria straordinaria dell’Assemblea legislativa, avrà validità 30 giorni e sospende le garanzie costituzionali previste dall’articolo 7, 12 comma 2, 13 comma 2 e 24, in relazione all’articolo 131 ordinale 27 e all’articolo 29 .

“In quest’ordine, le garanzie sospese dal presente decreto sono la libertà di associazione, il diritto alla difesa, la durata della detenzione amministrativa, l’inviolabilità della corrispondenza e l’intervento delle telecomunicazioni”.

Per quanto riguarda la libertà di espressione e la libera circolazione, il governo afferma che continua ad essere in vigore come indicato nella Costituzione della Repubblica.

 “A meno che tu non sia un membro di una banda o le autorità non ti considerino sospettoso“, ha detto il presidente Bukele.

El Salvador è considerato uno dei paesi più violenti del mondo, 

Il Governo coordinerà le azioni per ottemperare alle disposizioni stabilite dal decreto, secondo le esigenze di risorse umane e materiali indispensabili per l’effettivo adempimento delle misure di sicurezza e protezione della popolazione, nonché il coordinamento delle misure in materia. per recuperare la sicurezza del territorio”, si legge nel rapporto ufficiale.

L’azione del governo arriva dopo l’aumento degli omicidi che ha cominciato a registrarsi nel Paese da sabato scorso, venerdì sono stati denunciati 14 casi e sabato scorso sono stati 62.

Secondo il rapporto, questi 62 omicidi registrati dalla Polizia Civile Nazionale (PNC) rappresentano una cifra senza precedenti nel governo che ha combattuto frontalmente la criminalità, ottenendo una riduzione storica delle morti violente, portando a una media fino a 1,7 omicidi al giorno e sommando più di 65 giorni con zero omicidi.

Che la lotta alla criminalità continui ogni giorno per fermare gli atti violenti, le misure annunciate dal governo hanno avuto il sostegno di vari enti, l’Assemblea legislativa, con 67 voti, ha approvato il regime di emergenza.

 I gruppi parlamentari ARENA non hanno sostenuto e l’FMLN si è astenuto.

De Ficchy Giovanni

Rispondi