Attacco a Leopoli

0
21
La Russia attacca Leopoli, a pochi chilometri dal confine polacco, durante la visita di Biden
Questo sabato sono state udite tre esplosioni vicino alla città di Lviv, nell'Ucraina occidentale, secondo un funzionario del consiglio comunale di Lviv, situato a ovest.
 L'aggressione che attribuiscono alla Russia è avvenuta a un centinaio di chilometri da dove il presidente degli Stati Uniti Joe Biden stava visitando i rifugiati ucraini in Polonia. 
Gli attacchi sono stati effettuati con i missili, poiché Mosca ha già perso molti uomini e non vuole ridurre le sue forze

"Ci sono state tre potenti esplosioni vicino alla città. Tutti i cittadini dovrebbero mantenere la calma e rimanere a casa", ha affermato Igor Zinkevych in un post su Facebook.
Testimoni oculari hanno spiegato di aver visto un denso fumo nero che si alzava dal lato nord-est della città.

Non è stato possibile verificare immediatamente la causa. Al momento, non si sa se ci siano stati vittime e feriti.

Questo fatto si verifica appena 24 ore dopo che la Russia aveva dichiarato di aver completato la prima fase dell'operazione e che si sarebbe concentrata sul Donbass (nell'est del Paese), senza sapere con certezza a cosa si riferisse.

Il governatore della regione di Leopoli afferma che gli attacchi hanno causato almeno cinque feriti.
De Ficchy Giovanni

Rispondi