Le truppe ucraine hanno ucciso il comandante della 49a armata russa di armi combinate – Arestovych

Yakov Rezantsev Ucciso settimo generale russo. Alle sue truppe aveva detto: «La guerra finirà rapidamente»

Secondo fonti militari di Kiev, sarebbe stato ucciso durante un agguato il tenente generale Yakov Rezantsev, di 48 anni.

Le truppe ucraine hanno ucciso il tenente generale Yakov Rezantsev, comandante della 49a armata combinata del distretto militare russo meridionale.

Oleksiy Arestovych, un consulente freelance del capo dell’Ufficio del Presidente, lo ha detto in un briefing venerdì 25 marzo, secondo un corrispondente di Ukrinform.

“Nell’ultimo giorno, le nostre truppe – come abbiamo riportato in precedenza e ora possiamo dirlo con certezza – hanno ucciso il comandante della 49a armata combinata del distretto militare meridionale della Russia, il tenente generale Yakov Vladimirovich Rezantsev“, ha detto.

Secondo Arestovych, il generale nemico fu liquidato nell’aeroporto di Chornobaivka, nella regione di Kherson.

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un’invasione su vasta scala dell’Ucraina. 

Le truppe russe hanno bombardato e distrutto infrastrutture, aree residenziali di città e villaggi ucraini usando artiglieria, lanciarazzi multipli e missili balistici.

De Ficchy Giovanni

Rispondi