THE TIMES ;

0
5

Guerra in Ucraina: Putin ‘a rischio colpo di stato’ dei servizi di sicurezza russi

La sede dell’FSB, l’agenzia successore del KGB, a Mosca.
Gli agenti dell’FSB sono conosciuti come la “nuova nobiltà” della Russia

Il rischio di un colpo di stato da parte del Servizio di sicurezza federale (FSB) contro il presidente Putin cresce ogni settimana in cui la guerra in Ucraina continua, ha affermato un informatore al centro dell’intelligence russa.

L’informatore ha detto a , che è nella lista dei più ricercati della Russia per il suo lavoro nell’esporre gli abusi nelle carceri, in lettere che il caos e il malcontento hanno inghiottito i servizi di sicurezza dopo l’ invasione fallita dell’Ucraina .

LA GOLA PROFONDA

Osechkin ha pubblicato quasi una dozzina di lettere. 

Ha detto al Times che il rischio corso dagli agenti dell’intelligence nel parlare apertamente era un segno della loro crescente rabbia nei confronti di Putin, che secondo quanto riferito li ha incolpati per il fallimento del tentativo russo di rovesciare il governo a Kiev.

Gran parte di questa infelicità, Osechkin scrive l’anonimo ufficiale del Fsb, citato dal Times, che serpeggia tra gli 007 russi è dovuta al fatto che «non potranno più andare in vacanza nelle ville in Italia o portare i figli piccoli a Disneyland Paris».

Se per un  ventina di anni il regime di Putin ha fornito stabilità e la possibilità di una vita da godere, adesso «tutto questo non c’è più».

Gli ufficiali della sicurezza «non vogliono tornare indietro all’Unione Sovietica, ogni mese di guerra in più aumenta la probabilità di una ribellione».

De Ficchy Giovanni

Rispondi