“Putin non ha più risorse per la guerra, al massimo in tre settimane dovrà fermarsi”

I titoli russi hanno raggiunto ormai il livello spazzatura , Secondo il consigliere economico di Navalny, la Russia si troverà presto ad affrontare la peggior crisi economica della sua storia.

Le sanzioni in Russia

“Non hanno ancora capito che la Russia è piombata in una crisi economica che sarà peggio di quella del 1991.

 Secondo le dichiarazioni dell’economista, riportate dal quotidiano La Stampa, le sanzioni “avranno un effetto devastante sulla Russia, Putin ha fatto il passo più lungo della gamba” e probabilmente non le aveva messe in conto pensando che sarebbe bastata la propaganda a giustificare le sue decisioni senza alcuna risposta da parte dell’Occidente, men che meno così unitaria.

Diamogli altre due-tre settimane per comprendere la realtà: non ha le risorse per proseguire la guerra”

 Nei prossimi giorni Mosca potrebbe non pagare 107 milioni di dollari di interessi sul suo debito pubblico, andando in default.

Lui e i suoi uomini non si aspettavano una risposta così totale dell’Occidente. Che ora ci ha preso gusto, e non si fermerà più”

Putin dovrà trovare un modo per ritirare le truppe presentandola come una vittoria.

Tradotto e redatto da Giovanni De Ficchy

Rispondi