La Russia espelle il numero due dall’ambasciata americana a Mosca

La tensione intorno all’Ucraina è aumentata negli ultimi mesi a causa del dispiegamento di 120.000 truppe russe (circa 90 battaglioni) lungo il confine del Paese, comprese la Bielorussia e la penisola di Crimea, che la comunità internazionale ha ipotizzato come una chiara dichiarazione di intenti

La Russia ha negato queste accuse e ha accusato la Nato di aumentare le operazioni militari.

 I paesi occidentali hanno minacciato Mosca con sanzioni senza precedenti se dovesse entrare in territorio ucraino.

 Anche gli Stati Uniti e altri paesi hanno schierato rinforzi militari nell’Europa orientale.

Kiev e l’UE assicurano che gli attacchi vengono registrati nella parte orientale dell’Ucraina

Il ministro degli Esteri ucraino, Dimitro Kuleba , ha assicurato che l’incendio è stato registrato da un carro armato nella parte orientale dell’Ucraina, riferisce Reuters.

 Le sue dichiarazioni arrivano nello stesso momento in cui l’alto rappresentante per gli affari esteri dell’UE, Josep Borrell , ha annunciato che gli attacchi sono iniziati in quella stessa regione.

 Per tutta la mattinata la tensione è aumentata solo nell’Ucraina Orientale  , dopo che l’esercito ucraino ha accusato i ribelli filorussi di aver distrutto una scuola. 

Tradotto e redatto da Giovanni De Ficchy

Rispondi