Che succede in Ucraina adesso ?

0
4

Il governo ucraino sabato ha invitato i cittadini a rimanere calmi e uniti, ricordando loro che le forze armate del paese sono pronte a respingere qualsiasi attacco. I media parlano di timori crescenti che la Russia si stia preparando a invadere il suo vicino.

L’11 febbraio, il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan ha detto che una grande operazione militare contro l’Ucraina potrebbe iniziare “in qualsiasi momento”, anche prima della fine delle Olimpiadi invernali.

“Penso che si parli troppo di una guerra russa su larga scala, e la gente sta addirittura dando delle date. Il miglior amico dei nostri nemici è il panico nel nostro paese, e tutte queste informazioni creano solo panico, non ci aiutano”, ha detto il presidente ucraino Volodimir Zelensky.

L’appello alla calma è arrivato un giorno dopo che gli Stati Uniti e altri paesi, tra cui Gran Bretagna, Australia e Giappone, hanno invitato i loro cittadini a lasciare immediatamente l’Ucraina a causa del crescente pericolo di un’offensiva su larga scala da parte delle forze russe. Anche Germania, Finlandia e Lituania hanno consigliato ai loro cittadini di lasciare l’Ucraina. Altri paesi che l’hanno fatto sono Canada, Danimarca, Estonia, Israele, Montenegro, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia e Corea del Sud.

Gli Stati Uniti hanno ordinato ad alcuni membri del personale dell’ambasciata di lasciare l’Ucraina. La Russia, che ha accusato le nazioni occidentali di diffondere menzogne, ha detto sabato di aver deciso di “ottimizzare” il numero del suo personale diplomatico in Ucraina, temendo “provocazioni” da Kiev o altrove.

L’Ucraina è combattuta tra l’invocare la calma e il sottolineare come la Russia stia sempre più accerchiando i suoi confini. Mosca ha annunciato che bloccherà l’accesso ad ampie porzioni del Mar Nero per quelle che sostiene essere “esercitazioni di artiglieria navale e missilistica” dal 13 al 19 febbraio. Più di 30 navi della flotta russa del Mar Nero hanno iniziato esercizi di formazione vicino alla penisola di Crimea come parte di più ampie esercitazioni navali, ha riferito l’agenzia di stampa RIA.

PREPARATIVI A KIEV
A Kiev, le autorità stanno facendo i preparativi per una guerra che pochi tra la popolazione vogliono credere. “Capiamo che la Russia ha uno degli eserciti più potenti del mondo”, ma “qualsiasi aggressore deve saperlo”: [invadere l’Ucraina] gli costerà caro, non ci arrenderemo”, ha gridato il sindaco di Kiev Vitaly Kitchko.

La capitale ha 5.000 rifugi antiaerei. Tuttavia, secondo l’AFP, molti di loro sono stati convertiti negli ultimi anni in saloni di bellezza o strip bar per generare entrate extra. “Abbiamo migliaia di prenotatori. Ogni giorno riceviamo 100 chiamate da persone che vogliono arruolarsi nella difesa territoriale di Kiev”, ha detto il sindaco, che è un ex campione di boxe dei pesi massimi.

“Nessuno sembra essere nel panico, ma ci sono state molte battute come ‘spero che l’attacco avvenga prima di San Valentino così non dovrò comprare un regalo'”, dice Olga, una residente di Kiev che è stata coinvolta per mesi nel piano di formazione di emergenza per i cittadini.

Secondo il consiglio comunale, 13.500 truppe e 780 pezzi di equipaggiamento militare sono stati schierati in città e hanno preparato la città a funzionare in caso di emergenza. “Sono state create riserve di combustibile e sono stati installati generatori elettrici per funzionare ininterrottamente in una situazione di emergenza”, ha aggiunto il sindaco di Kiev, che ha sottolineato che la centrale termica della capitale può funzionare fino a 10 giorni.

Carri armati ucraini

De Ficchy Giovanni

Rispondi