Roma Esquilino farmaci Cinesi per il Covid: sequestrate dai Nas di Roma

0
5

Roma Sera Giornale,

ha intervistato il Presidente dello storico Comitato Cittadino Dell’Esquilino e del COORDINAMENTO DEI RIONI E QUARTIERI DI ROMA, Augusto Caratelli

centinaia di confezioni di farmaci illegali sequestrate dai carabinieri dei Nas di Roma in quattro esercizi commerciali, tra supermarket ed erboristerie gestite da cittadini cinesi.
Augusto Caratelli

il quale da anni combatte le battaglie per la legalità e la riqualificazione del quartiere Esquilino principalmente dove sono molto numerose le attività dei cittadini Cinesi.

Presidente cosa mi dice al riguardo della notizia del maxi sequestro di farmaci di fabbricazione cinese , in vendita senza alcun tipo di autorizzazione di tipo sanitario, senza alcun tipo di autorizzazione alla commercializzazione centinaia di confezioni di farmaci illegali sequestrate dai carabinieri dei Nas di Roma in quattro esercizi commerciali, tra supermarket ed erboristerie gestite da cittadini cinesi ,spacciati come cura contro il Covid. ?

Purtroppo l’Italia non riesce a controllare l’ingresso nel paese di farmaci non autorizzati alla vendita,

nè tanto meno alla fabbricazione, tanto quanto le altre merci cinesi, le leggi in materia sono molto blande, in sostanza nessuno và in galera, e i controlli sono “permeabili”. dice Caratelli

L’Esquilino è diventato da dieci anni a questa parte oramai il “ Centro della Globalizzazione” qui nella Capitale.

Cosa dice sul comportamento delle Compagnie cinesi ?

Non rispettano le normative sul Commercio internazionale, nessun paese specie dell’Unione Europea ha il coraggio di prendere iniziative, ed ecco che succedono tutte queste cose.

Chi avrà il coraggio di far rispettare le leggi ?

Questa la domanda provocatoria di Caratelli

 I titolari delle attività sono stati denunciati alla Procura della repubblica

De Ficchy Giovanni

Carabinieri dei Nas

Rispondi