I Camion della ” Libertà”

0
10
Freedom Convoy of Truckers. 

Freedom Convoy of Truckers

Quello che è iniziato poco più di una settimana fa come un incendio della libertà canadese è ora diventato mondiale , prima negli Stati Uniti e ora nei Paesi Bassi, in Nuova Zelanda e nel Regno Unito

Ma la vera storia è che tutto questo è avvenuto nonostante i peggiori sforzi della sinistra anti-libertà per schiacciarlo sotto una valanga di disinformazione e di scuse Big Tech.

In primo luogo, c’era il primo ministro canadese Justin Trudeau, che si è cancellato la faccia scura, abbastanza a lungo da diffamare i camionisti come razzisti. “L’odio non può mai essere la risposta”, ha detto durante una conferenza stampa virtuale mentre si riprendeva dal COVID. “Negli ultimi giorni, i canadesi sono rimasti scioccati e, francamente, disgustati dal comportamento mostrato da alcune persone che protestavano nella capitale della nostra nazione. … Non c’è posto nel nostro Paese per minacce, violenze o odio”.

Poi c’era la prevedibile bandiera nazista: l’uomo di paglia perfetto per Trudeau sia per sostenere che per abbattere.

Tutto questo è una grande bugia, ovviamente, e Donald Trump – tra gli altri – ha  invitato suoi propagatori: “Facebook e Big Tech stanno cercando di distruggere il Freedom Convoy of Truckers

Il Freedom Convoy sta protestando pacificamente contro le dure politiche del pazzo di estrema sinistra Justin Trudeau che ha distrutto il Canada con folli mandati Covid”.

Anche gli scrivani della CNBC conoscono notizie false quando le leggono: “Migliaia di persone hanno manifestato nelle città canadesi, incluso il centro finanziario Toronto, sabato mentre proteste per lo più pacifiche ma rumorose contro i mandati di vaccinazione si sono diffuse da Ottawa, la capitale”, hanno  . 

Il ‘Freedom Convoy‘ è iniziato come un movimento contro l’obbligo di vaccino canadese per i camionisti transfrontalieri, ma si è trasformato in un punto di raccolta contro le misure di salute pubblica e il governo del primo ministro Justin Trudeau”.

Quindi, due applausi per la CNBC. Ma nota le “citazioni spaventose” attorno al nome del movimento: non è il Freedom Convoy; è il “Convoglio della Libertà”. Strano, ma non ricordiamo che i media mainstream abbiano trattato i movimenti “Black Lives Matter” o “antifa” con lo stesso disprezzo irriverente.

Inoltre, come scherza John Hinderaker di Power Line : “Quando l'”attività illegale e dannosa” comporta l’incendio di due miglia di piccole imprese, come hanno fatto i rivoltosi di George Floyd a Minneapolis, fatemelo sapere. 

Nel frattempo, sembra che il governo canadese sia preoccupato non tanto per le attività illegali quanto per la minaccia populista alle proprie prerogative”.

Forse il più oltraggioso di tutti, tuttavia, è stato il comportamento spregevole di GoFundMe, un’app di raccolta fondi Big Tech con sede nella Silicon Valley che ruba ai discriminati i conservatori e le loro cause. 

 Fox News , “La piattaforma venerdì ha annunciato di aver congelato la campagna ufficiale del convoglio, offrendo una giustificazione che c’era violenza collegata al Freedom Convoy e la protesta si era trasformata in un’occupazione”.

Peggio ancora, la piattaforma ha affermato che avrebbe ridistribuito – a enti di beneficenza di sua scelta – uno qualsiasi dei quasi $ 10 milioni di fondi che non erano stati reclamati dai donatori che richiedevano un rimborso. GoFundMe ha successivamente revocato tale iniziativa . E saggiamente così.

Il governatore Ron DeSantis, lui del Free State of Florida, non era incline a sostenerlo. “È una frode per @gofundme requisire 9 milioni di dollari in donazioni inviate per supportare i camionisti e darli a cause di loro scelta”, ha scritto sabato. 

“Lavorerò con AG Ashley Moody per indagare su queste pratiche ingannevoli: questi donatori dovrebbero ricevere un rimborso”.

Per quanto riguarda quella “occupazione”, come spiegano gli ipocriti di estrema sinistra di GoFundMe di aver promosso un appello per la protesta occupata di Capitol Hill del 2020 (nota anche come CHAZ, poi CHOP), la mortale occupazione insurrezionalista di un centro di sei isolati zona di Seattle, che è durata per settimane? O che dire delle innumerevoli pagine di raccolta fondi per i radicali marxisti alla BLM?

Se non fosse per i doppi standard, la sinistra non avrebbe nessuno standard.

De Ficchy Giovanni

Justin Trudeau Primo Ministro del Canada

Rispondi