“Quando un capetto se la canta e se la suona

0
20

perché ha paura delle elezioni?

“Non fare autocritica e rimettere il mandato, significa essere attaccato alla poltrona.Per di un più quando la poltrona serve perché  abbandonarla significa rinunciare a privilegi…Questo è il significato che tanti elettori della lega, e di tante forze politiche di quello che fu il centrodestra pensano senza avere la possibilità di dimostrarlo, essendo loro privati dai palazzi e dai partiti di palazzo, dell’ unico strumento legittimo: il VOTO.

Questo e’ il commento del Consiglio Federale, rilevato tra i tanti elettori del Centrodestra.

La figura vergognosa di tutto il centrodestra, con a capo la Lega, diventa sempre più evidente e pressante

.Cercare vergognosamente di scaricare le proprie incapacità e le fallimentari scelte, oltre che il vergognoso tradimento verso i propri elettori, e inqualificabile.

Resta infatti il punto, che lega e Forza Italia e tutto quello che avrebbe dovuto essere il centrodestra, escluso Fratelli d’Italia, che non ha mai fatto una opposizione degna di una opposizione decisa, si e’ schierata con i partiti definiti di sinistra, che invece avrebbero dovuto contrastare, come da mandato elettorale.

E’ vergognoso infatti che i partiti di centrodestra, si lascino trascinare a sinistra e non dimostrino la loro forza che gli elettori hanno loro dato.

Tutte le scelte di governo, cui fa parte il centrodestra, e non ultima la scelta di rieleggere il Presidente Mattarella, e il segnale che non esiste il centrodestra, ma una sinistra allargata di palazzo.

Palazzo distante anni luce dalla popolazione .

Popolazione che non tarderà a trovare la quadra. Lo dimostrano gli innumerevoli partiti che nascono ogni ora, proprio perché nauseati dai partiti di governo, e le sempre più astensioni alle ultime tornate elettorali.

Ma forse sarà il caso di creare un partito, movimento o altro che abbia la forza di riunire tutti i vari partitini che nascono e mandare tutti a casa quelli che hanno fallito e tradito il popolo?

Certo la legge elettorale proporzionale, che certamente verrà fatta per dare la possibilità a chi ha portato nel baratro questa ex nazione di trovare ancora spazio, renderà difficile il percorso, ma se tutti andassero domani a votare…

Questi sono i commenti raccolti per strada tra i tanti elettori di ciò che fu’ il centrodestra…ma non solo.

(Ettore Lembo)

Rispondi