Roma Nord 200 appartamenti al posto di un parco

L’area verde di via Città di Castello ha una una nuova proprietà , l’imprenditore ceco , Radovan Vitek, 51 anni La sua società si chiama CPI Property Group, ha sede a Lussemburgo e rappresenta il principale gruppo immobiliare nella Repubblica Ceca, con un portafoglio di 9.8 miliardi di euro e un fatturato di 291 milioni.

Via Città di Castello

Una traversa residenziale di via Flaminia, si estende un’area recintata di circa 15mila mq, da sempre frequentata generalmente da anziani, bambini ed abitanti in compagnia dei loro amici a quattro zampe, Il programma dell’imprenditore ceco invece è di edificarvi 200 appartamenti,

Collina Fleming, un quartiere dove non c’é, neanche un metro quadro a verde e servizi, nonostante gli standard urbanistici prevedono per legge 18 metri quadri ad abitante.

In base alla previsione del PRG, era diritto/dovere del Comune provvedere alla sua acquisizione per destinarla a Parco pubblico, si tratta di una proprietà privata con iniziale destinazione a verde pubblico che la delibera della Giunta capitolina n.46 del 2003 rese edificabile.

IL Comitato dei Residenti

Attraverso il Comitato per il XV, i residenti hanno cercato di far valere le proprie ragioni, anche ricorrendo al Tar, ed il diritto ad avere uno spazio verde che se ben gestito potrebbe sopperire in parte la mancanza di verde del quartiere.

Vitek,  nella Capitale ha già acquisito l’ex ippodromo di Roma a Tor di Valle, l’area di via dei Monti della Tiburtina (Pietralata),il Centro commerciale Maximo, l’area di via Città di Castello al Fleming e

l’ex sede Alitalia alla Muratella.

Dicono i residenti “non riusciamo a comprendere il perché in una città che continua a spopolarsi e con milioni di metri cubi di edifici vuoti, abbandonati, si continui a consumare il suolo anziché, appunto, riutilizzare il riutilizzabile.”

Speriamo che la nuova giunta si possa far carico della volontà popolare mediando con gli interessi privati.

De Ficchy Giovanni

Rispondi