Arrestato il terrore dei tassisti

Era diventato il “terrore dei tassinari” , i tassisti venivano minacciati con una roncola e rapinati dopo averlo trasportato nella periferia nord est della Capitale.

Grazie agli agenti della polizia a dare un nome ed un volto al malvivente, responsabile di due colpi messi a segno la notte di Capodanno ed il 9 gennaio nella zona di San Basilio.

L’uomo, armato di una roncola, la notte di San Silvestro è altamente indiziato di aver effettuato una rapina ai danni di un tassista sottraendogli l’incasso della serata.

 il 9 gennaio ai danni di un altro tassista, veniva rapinato dell’incasso nonché dell’orologio e di una collana d’oro.

Il 33enne è stato rintracciato lungo la via Flaminia e sottoposto a fermo.

L’indiziato del delitto è un cittadino italiano di 33 anni, senza fissa dimora.

De Ficchy Giovanni

Rispondi