LETTERA DELL’ ANNO 2022

Un gruppo di sacerdoti cubani della religione Yoruba ha svelato nelle prime ore di questo primo gennaio la Lettera dell’Anno, alcuni consigli per affrontare il nuovo periodo che inizia. La cerimonia, che riunisce praticanti esperti consacrati al culto dell’Ifa, è una delle tradizioni più radicate per i credenti.

Lettera dell’anno 2022
Segno dominante: Baba Eyiogbe.

Primo testimone: Ogunda Biode.

Secondo testimone: Ofun Nalbe.

Preghiera profetica: Iré Ariku Oyale Elese Oduduwa (Una buona salute salda ai piedi di Odududuwa).

Onishe: Oshún Yalorde Aladimú Oshinshin (uovo strapazzato, crescione o portulaca).

Ebbo consigliato per l’anno 2022: Due galli, porrón, melograno, bandiera bianca, bandiera nera, acqua di Olokun, mangrovia rossa e barriera corallina, hutia affumicata, pesce arrosto, cocco, due candele, aguardiente e miele.

Divinità dominante: Obatalá.

Divinità accompagnatrice: Oshanla.

Bandiera: bianca.

In questo segno sono nati:

Fiumi
Vasi sanguigni e linfa.
La dispersione delle lingue.
La grande consacrazione di Ori.
Detti del segno della Lettera dell’anno 2022:

L’elefante è molto forte, ma non abbastanza per sconfiggere il vento.
Nessun cappello può essere più famoso di una corona.
La testa porta il corpo e un solo re governa un popolo.
Re morto re impostato.
Tutto quello che ho e tutto quello che mi manca.
È un errore non imparare dagli errori commessi.
Finché c’è vita, c’è speranza.
Dio dà la barba a coloro che non hanno la mascella.
Malattie che sono previste:

Problemi cardiovascolari, specialmente alla valvola mitrale.
Malattie dei vasi sanguigni e della linfa.
Disturbi del sistema nervoso.
Malattie della colonna vertebrale e dello sterno, supporto della gabbia toracica.
Cecità e disturbi visivi.
Problemi respiratori.
Malattie virali e sessualmente trasmissibili.
Reumatismo.
Raccomandazioni della lettera dell’anno 2022:

Questo Oddun suggerisce l’organizzazione in tutte le sfere della vita.
Si raccomanda alla popolazione di darci un dentice alla testa dopo la consultazione con Orunmila.
Si raccomanda pazienza e serenità di fronte ai problemi della vita.
Dobbiamo essere umili e semplici, evitare l’arroganza e le cattive maniere.
Si raccomanda di curare le misure igieniche e sanitarie per evitare la diffusione di malattie contagiose e/o prodotte da vettori.
Sciacquare le case con acqua indaco.
Attenzione sistematica agli antenati con sacrifici e offerte di ogni tipo.
Prestare più attenzione in casa all’educazione dei bambini e dei giovani.
Stabilire accordi favorevoli sulle politiche migratorie per evitare la perdita di vite umane.
Rafforzare il lavoro educativo e sociale per ridurre l’abitudine al fumo e all’alcolismo tra la popolazione.
Curare e promuovere programmi di protezione della madre e del bambino.
Rispettare l’istituzione del matrimonio.
Completare e ricevere Orishanla per tutti coloro che lo hanno in sospeso.
Continuare a prestare particolare attenzione alla fascia di età anziana.

TRADUZIONE E REDAZIONE GIOVANNI DE FICCHY

Rispondi