Dire Omicron Avvertimenti e Furiosa Ipocrisia

Joe Biden ha fallito il suo test, eppure continua a demonizzare i non vaccinati

“220.000 morti”, ha dichiarato il candidato Joe Biden il 22 ottobre 2020. “Chiunque sia responsabile di così tante morti non dovrebbe rimanere presidente degli Stati Uniti”.

Iniziamo con quel viaggio nella memoria non tanto per condannare Biden per i quasi 400.000 morti sul suo orologio – sebbene sia un numero squalificante per i suoi stessi standard – ma a causa della spudorata irresponsabilità di pronunciare tali sciocchezze in primo luogo. Come per molte cose, un presidente può influenzare i risultati con le sue politiche, ma il COVID-19 è un virus e i virus fanno ciò che fanno i virus, che si diffondono tra le persone.

Biden non sembra mai dare la colpa del virus ai comunisti cinesi che gestiscono quel laboratorio di Wuhan. Questo perché Biden e i suoi compagni democratici hanno trascorso tutto il 2020 incolpando Donald Trump per la morte di ogni singolo americano da o con COVID, tutto in modo che i democratici potessero vincere le elezioni. E hanno passato tutto il 2021 a demonizzare i non vaccinati, la scienza dell’immunità naturale o al diavolo la libertà di scelta personale. Unità, giusto?

L’avvertimento più recente del presidente è stato quanto mai terribile: “Stiamo assistendo a un inverno di gravi malattie e morte per i non vaccinati, per loro stessi, le loro famiglie e gli ospedali che presto travolgeranno”. Ha intenzione di ribadire quell’avvertimento oggi in un discorso, oltre ad annunciare l’acquisto federale di 500 milioni di test COVID a domicilio. Più test significano più positivi, il che significa più panico dei media.

Auguri di Buon Natale: morirete tutti.

C’è da meravigliarsi che così tanti americani stiano ancora rifiutando un vaccino che i Democratici hanno politicizzato in modo così completo?

Ancora una volta, poiché la notizia di un vaccino è arrivata prima delle elezioni – e poi è stata confermata pochi giorni dopo – i Democratici hanno seminato paura e sfiducia al riguardo. Come mai? Perché Trump è stato determinante per spianare la strada allo sviluppo. Ha rimosso le barriere del governo e ha promesso una partnership per fornire più vaccini salvavita. Ma tutto ciò che Biden, Kamala Harris e altri potevano fare era dire che avrebbero messo seriamente in discussione qualsiasi vaccino che Trump avesse avuto un ruolo nello sviluppo.

Non appena ebbero vinto le elezioni, il loro tono cambiò. Non solo avrebbero preso il vaccino – Biden ha persino tentato di prendersene il merito – avrebbero intimidito, intimidito, vergognato e diffamato chiunque avesse scelto di non farlo. Poi Biden l’ha ordinato per milioni. Diffondere il COVID? Dai la colpa ai non vaccinati. Quando i democratici completamente vaccinati contraggono il COVID, incolpa i  repubblicani senza maschera. E così via, fino alla nausea. I Democratici hanno grossolanamente politicizzato tutto ciò che riguarda il COVID sapendo che sarebbe (e ha) costato vite umane, ma lo hanno fatto perché era politicamente vantaggioso per il loro partito.

In effetti, i vaccini sono così politicizzati che i fan di Trump lo stanno letteralmente fischiando per aver detto di aver ricevuto la vaccinazione di richiamo.

I titoli dei giornali degli ultimi giorni sono dominati dai timori sulla variante Omicron (che secondo il CDC rappresenta il 73% dei casi attuali), quasi a sostenere le minacce e gli avvertimenti di Biden, anche ignorando la scomoda realtà che Omicron sembra essere più mite e meno mortale. Nel frattempo, c’è motivo di credere che il coronavirus sia endemico. Dovremmo tutti abituarci a conviverci invece di rannicchiarci per la paura e chiuderci sopra, cosa che gran parte dell’Europa sta facendo di nuovo.

Per quanto riguarda Biden, la vera ragione dei suoi avvertimenti grossolani e divisivi non è altro che un diversivo politico dalla sua disastrosa presidenza. L’Afghanistan, il confine aperto, il caos economico e il fallimento di questa settimana della sua legislazione significa che ha bisogno di una distrazione. Cosa potrebbe esserci di meglio dell’aumento di Omicron?

Oh, e tra l’altro, i Democratici hanno spostato la loro attenzione da Build Back Better al loro sforzo di rinnovare le procedure di voto in tutto il paese. Vogliono rendere permanenti le “caratteristiche” delle elezioni del 2020 che hanno  . Cosa potrebbe giustificare quelle misure meglio dell’impennata di Omicron?

Per l’ultima parola, ci rivolgeremo a una fonte improbabile: il vicepresidente Kamala Harris. “Non credo che questo sia il momento di parlare di colpa”, ha detto Harris questa settimana. “Non è colpa di nessuno se questo virus ha colpito le nostre coste o ha colpito il mondo. … Riguarda più il potere e la responsabilità individuali e le decisioni che ognuno ha la scelta di prendere”.

A meno che il suo capo non le porti via quel potere individuale.

tradotto e redatto da Giovanni de Ficchy

Rispondi