La Grande Crisi Energetica

La Cina sta esaurendo l’energia, il prezzo dei combustibili sta arrivando alle stelle, Metà delle regioni cinesi hanno sforato con l’inquinamento , e il governo ha chiuso i rubinetti, la seconda economia del mondo è caduta in una grande crisi energetica, la produzione si contrarrà moltissimo nel 2021, parliamo di una filiera ampia, molte multinazionali producono totalmente in Cina, i costi in salita significheranno profitti in discesa, inoltre il più grande fornitore di carbone della Cina è l’Australia, e in questo momento i due paesi sono alle prese con una crisi diplomatica, per questi motivi il paese del Dragone ha effettuato tagli drastici di energia, lasciando milioni di abitanti senza corrente e senza riscaldamento, una politica simile al lockdown imposto dopo l’emergenza del Covid.

Sappiamo bene tutti che l’energie alternative, definite anche complementari, eoliche e solare, non possono sopperire al carbone o al petrolio, di fatto ritengo tornerà in auge il nucleare , unica fonte in grado di sopperire i Carburanti Fossili . naturalmente si riverberà in tutto il pianeta.

La tempesta perfetta, in Gran Bretagna , i soldati guidano le botti, in Sud America si parla di Black Out , in India si stanno verificando black out continui e di lunga durata.

Non ci resta che prepararci delle scorte di cibo che resistono fuori del frigorifero e delle candele, non si sà mai

De Ficchy Giovanni

Rispondi