Site icon Roma Sera Giornale

Bloccato l’obbligo Vaccinale negli USA

Un Giudice blocca l’obbligo vaccinale nelle aziende

Gli USA dicono NO alle discriminazioni che Italia ed Europa adottano.

Mentre negli USA viene bloccato l’obbligo vaccinale, in Italia ed in Europa si attuano quelle discriminazioni, come avvenne nel secolo scorso, che oltre a discriminare la popolazione, dividono i cittadini, stimolando una pericolosissima contrapposizione che potrebbe scaturire in una guerra civile.
La notizia la conoscevamo da alcuni giorni, perché pubblicata da Reuters, ed oggi battuta dall’ANSA.
Bloccato l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari negli Stati Uniti.
L’obbligo imposto dal presidente Joe Biden sarebbe dovuto scattare la prossima settimana.
Un giudice americano tuttavia ha bloccato l’obbligo di vaccino per gli operatori sanitari in tutti gli stati americani.
L’ingiunzione del giudice Terry Doughty espande l’ordine emanato lunedì da una corte federale del Missouri, che riguardava inizialmente solo 10 stati.
Questo la dice lunga sul clima instaurato in America da Biden, e delle forti ripercussioni che ha avuto in Italia ed in Europa.
La lobby degli economisti e dei banchieri, che guida l’Italia e l’Europa, e che grazie alla dittatura sanitaria, sta imponendo, cioè la tirannia, perde, almeno momentaneamente, il suo principale sostenitore che sembra essere Biden?
Questo è quello che ci si chiede in Europa, ed in particolare l’Italia?
La promozione sul campo del Primo Ministro Italiano al G20 (Meno 2) da parte del discusso Presidente degli USA sembra essere una tappa importante nel proseguo di ciò che potrebbe rivelarsi la trasformazione di una dittatura sanitaria in una vera e propria tirannia che si vorrebbe instaurare in Europa.
Ricordiamo le parole di Biden a Draghi: “hai fatto un ottimo lavoro….” Lavoro che apparentemente doveva essere riferito ad altro, ma che forse si riferiva al cercare di “proteggere” le decisioni prese oltre alpi…
Bisogna considerare tuttavia che, sia al G20 (Meno 2), mancavano Putin e Xi Ping, che il successivo vertice in Inghilterra, si sono rivelati in un clamoroso…. Nulla di fatto, sui temi prefissati.
Ma ritorniamo alle disposizioni imposte dalle Corti Americane, le quali bloccano quelle volontà di Biden che sarebbero risultate fortemente divisive e discriminanti, oltre che anti democratiche e contro i diritti umani.
Ricordiamo qualche anno fa, in tempi non sospetti, parti una moratoria da parte di Giuristi, Primi Ministri e Premi Nobel, proprio sull’utilizzo improprio della sanità in questa direzione.
Ma ancor di più, le recenti disposizioni dell’Europa che impedirebbero gli obblighi e le discriminazioni sanitarie.
Oltre che, proprio negli ultimi giorni, l’intervento moratorio dell’ONU, a non discriminare la popolazione tra vaccinati e non.
Avvertimenti, moratorie e disposizioni, completamente disattese, ignorate e calpestate in Italia. Il Governo dove NON ESISTE OPPOSIZIONE, e per di più dove sembrerebbe che, inspiegabilmente, la Corte di Cassazione abbia stabilito che tale obbligo sia legittimo, ha varato obblighi….
Obblighi e norme che leggi Europee vietano espressamente. Incomprensibile come possano improvvisamente passare in secondo piano, evidenziando in questo caso, quel nazionalismo da sempre contestato….
Ma ad aggravare la discriminazione specialmente in Italia, l’introduzione del Green Pass, che dal 6 dicembre, ghettizza drammaticamente e penalizza tutti coloro che non si sono sottoposti al trattamento sanitario o non intendono continuare a sottoporsi.
Una situazione di assoluta gravità, partita dall’Italia e che sembra stia coinvolgendo quei paesi Europei….
Insomma, mentre negli USA si afferma la libertà di scelta, in Italia ed in Europa si va verso la Tirannia?
Forse il Tiranno è già stato…. Nominato?
(Ettore Lembo)

Exit mobile version